Vaccino, lo studio inglese: si cercano volontari che hanno ricevuto Pfizer o AstraZeneca per il richiamo con Moderna o Novavax

Mercoledì 14 Aprile 2021 di Stefania Piras
Vaccino, lo studio inglese: si cercano volontari che hanno ricevuto Pfizer o AstraZeneca per il richiamo con Moderna o Novavax

Si chiama Mix and Match, è quando ti iniettano due dosi di vaccino diverse. Prima un vaccino di un tipo; poi, al momento del richiamo si riceve un vaccino diverso dal primo. Il maggior studio sul Mix and Match (letteralmente "mescolare e abbinare"), già in corso nel Regno Unito, non solo continuerà ma si allarga. 

AstraZeneca, ecco i sintomi da tenere sotto controllo. Come cambia il bugiardino e informazioni sulla seconda dose

Covid, risposta immunitaria diversa per donne e uomini? Lo studio che spiega chi attiva più cellule sentinella

I ricercatori che gestiscono lo studio (è cominciato a febbraio sul mix di Pfizer e AstraZeneca) hanno annunciato che il programma di ricerca sarà esteso anche ai vaccini Moderna e Novavax. Guidato dall'Università di Oxford, lo studio cercherà di reclutare adulti di età superiore a 50 anni che hanno ricevuto la loro prima vaccinazione nelle ultime otto / 12 settimane.

A cosa serve il Mix and Match

Matthew Snape, professore associato in pediatria e vaccinologia presso l'Università di Oxford, che è il principale ricercatore dello studio, ha detto all'Evening Standard: «L'obiettivo è quello di esplorare se i vaccini multipli Covid-19 che sono disponibili possono essere utilizzati in modo più flessibile, con vaccini diversi utilizzati per la prima e la seconda dose. Se riusciamo a dimostrare che questi programmi misti generano una risposta immunitaria che è buona come i programmi standard, e senza un aumento significativo delle reazioni al vaccino, questo permetterà potenzialmente a più persone di completare il loro corso di immunizzazione Covid-19 più rapidamente. Questo creerebbe anche resilienza all'interno del sistema in caso di carenza di disponibilità di uno qualsiasi dei vaccini in uso».

Anche in Italia si sta studiando la possibilità di mischiare vaccini diversi.

AstraZeneca, richiamo possibile con un altro vaccino? Test allo Spallanzani, cosa sappiamo

Sputnik, Vaia: «Verificheremo se è possibile incrociare diversi vaccini»

Come funziona

I volontari, che avranno ricevuto il vaccino Oxford/AstraZeneca o Pfizer/BioNTech, saranno assegnati a caso per ricevere lo stesso vaccino per la loro seconda dose, o una dose dei vaccini prodotti da Moderna o Novavax. Lo studio è progettato come un cosiddetto "studio di non inferiorità". Significa che il suo intento è quello di dimostrare che la miscelazione non è sostanzialmente peggiore della non miscelazione.

Perché serve studiare la combinazione fra vaccini

Lo studio è condotto in nove siti supportati dal National Institute for Health Research ,dal National Immunisation Schedule Evaluation Consortium, e sostenuto attraverso il finanziamento della Vaccines Taskforce e della Coalition for Epidemic Preparedness Innovations. Il professor Jeremy Brown, membro del Comitato congiunto di vaccinazione e immunizzazione, ha detto che la gente alla fine «dovrà» mescolare i vaccini Covid-19. Ha detto al programma Today della BBC Radio 4: «Praticamente dovrà essere così perché, una volta che hai completato un corso di, diciamo, Moderna o Pfizer o AstraZeneca con due dosi, in futuro sarà abbastanza difficile garantire di ottenere di nuovo lo stesso tipo di vaccino. Quindi ci sarà un mix-and-match che si verificherà solo per una sorta di praticità di fare una terza o quarta vaccinazione nei prossimi anni... Ottenere dati su questo è importante».

AstraZeneca, la Francia sospende la seconda dose: agli under 55 un altro vaccino

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA