Zika virus, a Singapore registrato un caso: trasmesso dalle zanzare, non si registravano casi dal 2020

Il virus è stato associato a malattie neurologiche come la microcefalia

Zika virus, a Singapore registrato un caso: non si vedeva un'infezione dal 2020
Zika virus, a Singapore registrato un caso: non si vedeva un'infezione dal 2020
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 7 Settembre 2022, 10:36 - Ultimo aggiornamento: 10:39

Torna il virus Zika a Singapore. È un virus che si trasmette con le zanzare (le stesse che trasmettono anche la dengue e la chikungunya). Non sono stati identificati cluster di zanzare portatrici. Il ministero della Salute di Singapore ha segnalato il primo caso di infezione e non succedeva dal marzo del 2020.

Al momento non sono stati identificati cluster di zanzare portatrici del virus sull'isola. L'infezione da virus Zika è trasmessa principalmente da zanzare del genere Aedes, le stesse che trasmettono dengue e la chikungunya. Ci sono due varianti di questo virus: una asiatica e una africana.

Il ceppo asiatico è responsabile dell'epidemia di Zika scoppiata nel 2015 nell'America del Sud e nell' America centrale. Secondo il sito del ministero della Salute di Singapore, solo un'infezione su cinque è sintomatica. Sintomi comuni includono febbre, eruzioni cutanee, dolori articolari, dolori muscolari, mal di testa, nonché congiuntivite o occhi rossi. I sintomi di solito si manifestano entro 3-12 giorni dalla puntura della zanzara infetta e durano tra i quattro e sette giorni.

«Si tratta di una malattia lieve e autolimitante. Sebbene rare, gravi complicazioni neurologiche e anomalie fetali siano state associate all'infezione da virus Zika», ha affermato il ministero, aggiungendo che non esiste un vaccino o farmaci antivirali specifici per il virus. Finora le infezioni di virus Zika sono state registrate in oltre 60 Paesi con clima tropicale o subtropicale. I casi riportati in Europa sono avvenuti esclusivamente in relazione a viaggi nelle aree a rischio.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato l'epidemia di Zika un'emergenza di salute pubblica nel febbraio 2016. La dichiarazione di emergenza è stata revocata nel novembre dello stesso anno. Singapore ha segnalato il primo caso importato di Zika nel maggio 2016 e il primo caso trasmesso localmente è arrivato qualche mese dopo, ad agosto. Alla fine dello stesso anno, più di 450 persone erano state infettate. Nel 2017 sono stati confermati 67 casi di Zika, di cui tre importati. Nel 2018 è stato segnalato un caso, mentre nel 2019 sono stati registrati 12 casi, secondo i dati del MOH. Il virus è stato associato a malattie neurologiche come la microcefalia, che fa nascere i bambini con una testa più piccola a causa di anomalie nello sviluppo del cervello. Sebbene il virus Zika sia trasmesso principalmente dalla zanzara Aedes, l'OMS ha dichiarato che può essere trasmesso anche dalla madre al feto durante la gravidanza, attraverso il contatto sessuale, la trasfusione di sangue e prodotti ematici e il trapianto di organi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA