Vaccino anti Covid efficace: il 99,2% dei morti negli Stati Uniti riguarda persone che non l'hanno ricevuto

Venerdì 25 Giugno 2021
Vaccino anti Covid efficace: il 99,2% dei morti negli Stati Uniti riguarda persone che non l'hanno ricevuto

Su 18.000 decessi di Covid il mese scorso negli Stati Uniti solo 150 sono relativi a persone che avevano completato il ciclo della vaccinazione. Una dimostrazione assai indicativa dell'efficacia del vaccino. Secondo i dati diffusi dal governo americano e pubblicati dall'Associated Press, la campagna del vaccino mette al sicuro della conseguenza più grave della pandemìa di Covid.

 

 

 


 

Pochissime morti fra chi è vaccinato contro il Covid

 

I dati del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie esaminati da AP hanno mostrato che solo 150 degli oltre 18.000 decessi per Covid-19 a maggio sono stati il ​​risultato di infezioni che sono riuscite a perforare la protezione del vaccino. Ovvero il 99,2% delle persone morte di Covid il mese scorso non era vaccinato o non aveva completato il ciclo delle somministrazioni. 

La stessa tendenza si è verificata con i ricoveri: meno di 1.200 delle 853.000 persone ricoverate il mese scorso erano completamente vaccinate contro il virus. Insomma, secondo questi dati, rilanciati dagli esperti americani,  quasi tutti i decessi per coronavirus possono essere prevenuti. La dottoressa Rochelle Walensky, direttrice del Cdc: «Quasi ogni morte, specialmente tra gli adulti, dovuta al virus  Covid-19, è a questo punto del tutto prevenibile».

Un dato rassicurante che non deve però fare abbassare la guardia perchè intanto la variante Delta diventa sempre più aggressiva. Il dottor  Anthony Fauci ha affermato che rappresenta ora il 20% dei nuovi casi e il presidente Biden ha determinato l'obiettivo di far vaccinare almeno parzialmente il 70% degli americani entro il 4 luglio, obbettivo che non sembra raggiungibile. Fauci sostiene che variante Delta negli Stati Uniti sembra "seguire lo schema" già riscontrato nel Regno Unito.

Ultimo aggiornamento: 12:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA