Tumore alle ovaie, diagnosi precoce con i test BRCA e germinale

Tumore alle ovaie, diagnosi precoce con i test BRCA e germinale
di Antonio Caperna
2 Minuti di Lettura
Giovedì 15 Settembre 2022, 06:00 - Ultimo aggiornamento: 08:13

Consigli ed esperienze da donna a donna, attraverso videomessaggi di pazienti che hanno già affrontato la malattia, al centro della campagna “Tumore Ovarico.

Manteniamoci informate!” (manteniamociinformate.it). Obiettivo: sensibilizzare le donne su aspetti consolidati e novità nel tumore ovarico. Uno dei più aggressivi femminili, che in Italia colpisce ogni anno oltre 5.200 donne. «La conoscenza di questo tumore e dei suoi sintomi può facilitare una diagnosi tempestiva: se segnali come sensazione di sazietà anche a stomaco vuoto, difficoltà di digestione, fitte addominali, gonfiore addominale, diarrea o stipsi improvvise perdurano a lungo, occorre rivolgersi subito al proprio ginecologo - spiega Nicoletta Cerana, Presidente Nazionale Alleanza contro tumore ovarico – Sul sito acto-italia.org, i centri regionali di riferimento».

SPECIFICITÀ

 L’altra opportunità di anticipare la diagnosi è legata allo studio della familiarità, alla presenza di mutazioni ereditarie come quelle BRCA 1 e 2. «Va ricordato che il test BRCA ha una duplice valenza: terapeutica e preventiva. Serve per meglio indirizzare le terapie e per impostare programmi di prevenzione nei familiari – chiarisce Liliana Varesco, genetista, Centro Tumori Ereditari, IRCCS Ospedale San Martino di Genova – Nelle pazienti si esegue il test su tessuto in cui si cerca la presenza delle mutazioni con l’obiettivo di scegliere la terapia. Ma le mutazioni somatiche sono circoscritte solo alle cellule tumorali mentre le mutazioni ereditate sono presenti in tutte le cellule. Solo attraverso il test germinale, un prelievo di sangue, si può valutare se la mutazione sia presente in tutte le cellule e quindi ereditata e trasmissibile ai figli». La campagna è stata ideata e realizzata da Pro Format Comunicazione e Mad Owl in collaborazione con le Associazioni aBRCAdabra onlus, ACTO, LOTO, e “Mai più Sole” e sponsorizzata in esclusiva da GSK.

 RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA