Nasce “On Radar”, il Think Tank per mettere a punto idee e progetti per il futuro dell'Italia

Massimo Scaccabarozzi guiderà il Think Tank "On Radar"
Massimo Scaccabarozzi guiderà il Think Tank "On Radar"
2 Minuti di Lettura
Giovedì 15 Settembre 2022, 06:00 - Ultimo aggiornamento: 08:08

Accendere un radar sulla società italiana, per osservarla, individuarne i problemi e, attraverso il confronto, l’analisi e il dialogo, mettere in campo idee nuove e progetti per innescare cambiamenti per il futuro del nostro Paese.

Nasce con questo obiettivo “On Radar”, il Think Tank della Fondazione Internazionale Menarini. A guidare e coordinare i lavori del laboratorio sarà Massimo Scaccabarozzi, già presidente di Farmindustria per 11 anni consecutivi e oggi anche presidente della Fondazione Expo Roma 2030. “On Radar”, come spiega il nome, cercherà di mettere a fuoco potenzialità e nodi da risolvere su varie tematiche sociali, economiche e culturali, ma anche industriali e ambientali. «Si tratta di un’iniziativa pensata a lungo - sottolinea Lucia Aleotti, azionista e membro del Board di Menarini - che nasce dall’attenzione della nostra azienda a temi come l’inclusione, il fair play nello sport, l’arte. Siamo fermamente convinti che una grande azienda, una grande azienda farmaceutica, sia un organismo vivente all’interno del contesto sociale ed economico. È importante, dunque, comprendere meglio questo contesto e dare un contributo concreto, non strettamente collegato al farmaceutico».

«Sono profondamente orgoglioso di iniziare questa nuova avventura del Gruppo Menarini - commenta Scaccabarozzi - Con questo progetto accendiamo un radar per intercettare idee nuove e tematiche importanti per il Paese, facendo dialogare personalità illustri e interlocutori diversi. Avanzeremo delle proposte, cercando di trasformare le difficoltà in sfida. Questo è un progetto per il Paese, vogliamo dare un contributo concreto». Il Think thank si metterà subito all’opera. «Prima della fine dell’anno abbiamo in programma un primo appuntamento», afferma Lucia Aleotti. «Vogliamo metterci a disposizione e dare il nostro contributo al nuovo esecutivo», chiosa Scaccabarozzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA