Long Covid, infusioni endovenose e terapie olistiche: le cure "pericolose" da centinaia di euro

Addebitati ai pazienti fino a 700 euro

Long Covid, infusioni endovenose e terapie olistiche: le cure "pericolose" da centinaia di euro
Long Covid, infusioni endovenose e terapie olistiche: le cure "pericolose" da centinaia di euro
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 13 Luglio 2022, 11:40 - Ultimo aggiornamento: 11:41

Contro il Long Covid si moltiplicano le cure. Molte di queste, però, sono pericolose. Le cliniche private offrono da tempo trattamenti non provati e bizzarri, che costano anche centinaia di euro.

Omicron 5, chi prende il Covid per la seconda volta con BA.5 «può avere complicazioni molto più gravi»: lo studio

Long Covid, i trattamenti pericolsi

Impianti di probiotici inseriti nello stomaco, farmaci che rompono i coaguli e che comportano il rischio di forti emorragie, infusioni endovenose e la "biorisonanza", una terapia olistica che sostiene di rimuovere la materia virale persistente dal corpo attraverso le onde elettromagnetiche. Sono queste alcune delle terapie individuate dall'Indipendent, ma da considerarsi pericolose.

I costi esorbitanti

Alcuni dei trattamenti contro il long Covid vengono offerti dopo costose consultazioni con medici privati. In genere ai pazienti vengono addebitate tra le 200 e le 600 sterline per queste sedute. L'NHS ha avvertito che "la disinformazione sulle cure o sulle soluzioni rapide per la Covid da tempo sta mettendo a rischio le persone", mentre l'Autorità per gli standard pubblicitari (ASA) ha dichiarato di essere a conoscenza di un aumento delle cliniche che affermano di trattare la condizione senza fornire prove.

 

Migliaia di persone soffrono di Long Covid

Secondo le stime, nel Regno Unito ci sono circa 807.000 persone che soffrono di Covid lungo da più di un anno, mentre 409.000 riferiscono che la loro capacità di svolgere le attività quotidiane è stata "molto limitata". Le terapie approvate sono fornite dal Servizio sanitario nazionale attraverso le sue cliniche per la cura della Covida lunga, ma queste sono fortemente sovraffollate e vedono solo circa 5.000 pazienti al mese. Alcune persone con sintomi debilitanti si sono quindi rivolte altrove. In un sondaggio nazionale condotto l'anno scorso, il 17% dei pazienti con Covid lungo aveva consultato medici privati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA