Epatite bambini, Iss: «Esclusa correlazione con vaccino Covid, improbabile adenovirus»

Epatite bambini, Iss: «Esclusa correlazione con vaccino Covid, improbabile adenovirus»
Epatite bambini, Iss: «Esclusa correlazione con vaccino Covid, improbabile adenovirus»
3 Minuti di Lettura
Martedì 26 Aprile 2022, 16:46 - Ultimo aggiornamento: 17:33

Non esiste alcuna correlazione fra l'epatite acuta pediatrica e il vaccino anti-Covid. Lo chiarisce l'Istituto Superiore di Sanità: «Al momento non ci sono elementi che suggeriscano una connessione tra la malattia e la vaccinazione contro il Sars-CoV2 , e anzi diverse considerazioni porterebbero ad escluderla». In un approfondimento dedicato a queste epatiti di origine misteriosa che hanno colpito decine di bambini in tutto il mondo, l'Iss sottolinea: «Nella quasi totalità dei casi in cui si è a conoscenza dello status i bambini colpiti non erano stati vaccinati». Improbabile, a giudizio degli esperti dell'Istituto, è anche l'ipotesi che sia un adenovirus a causare le epatiti, avanzata da qualche ricercatore.

 

Iss: «Esclusa correlazione con vaccino Covid, improbabile adenovirus»

«L'adenovirus, infatti - precisa l'Iss - normalmente non è associato a malattie epatiche. In ogni caso l'adenovirus contenuto nei vaccini a vettore adenovirale anti Sars-Cov-2 utilizzati in alcuni Paesi (in Italia AstraZeneca e Janssen), è geneticamente modificato in modo da non replicare nelle cellule del nostro organismo. Allo stato attuale delle conoscenze quindi, non sembrano biologicamente possibili i fenomeni di ricombinazione tra Adenovirus circolanti e ceppo vaccinale. Questi infatti presuppongono il rimescolamento di geni tra virus mentre questi si moltiplicano, ma questo non è possibile per il vettore utilizzato per la vaccinazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA