Covid Italia, bollettino 16 luglio: 2.898 contagi (+443) e 11 morti. Tasso di positività all'1,4%

Venerdì 16 Luglio 2021
Covid Italia, bollettino 16 luglio: 2.898 contagi e 11 morti. Tasso di positività all'1,4%

Covid Italia, il bollettino di oggi 16 luglio 2021Sono 2.898 i positivi ai test per i Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.455. Sono invece 11 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 9. Sono 161 i pazienti in terapia intensiva per il Covid in Italia, in aumento di 8 nel saldo tra entrate e uscite, secondo giorno di fila di risalita del dato. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 13 (ieri 11). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.088, quindi in calo di appena uno rispetto a ieri.

 

Covid Italia, bollettino 15 luglio: 2.455 contagi e 9 morti. Tasso di positività all'1,3% (+0,3%). Aumentano ancora i casi

Variante Delta in Grecia, annullate le feste in spiaggia e i concerti: boom di contagi

 

SCARICA QUI IL BOLLETTINO

 

 

Covid Italia, bollettino 16 luglio: i dati delle Regioni 

 

VENETO Il Veneto segna un altro aumento di casi Covid, 425 (ieri 318) i nuovi positivi in 24 ore, che portano il totale a 427.747. Vi sono anche 2 decessi, per un totale dall'inizio dell'epidemia di 11.626 morti tra ospedali e case di riposo. Lo riferisce il bollettino della Regione. Sale di un paziente il numero ndei ricoverati (234) e rimangono invece invariati i posti occupati da pazienti Covid, nelle terapie intensive (+18).

 

Zona gialla, Speranza: «Per colori regioni peserà più ospedalizzazione di altri parametri»

 

TOSCANA - Sono 169 in più rispetto a ieri i nuovi casi positivi in Toscana (164 confermati con tampone molecolare e 5 da test rapido antigenico), che portano a 245.511 i casi registrati dall'inizio della pandemia. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 169 nuovi positivi odierni è di 33 anni circa (27% ha meno di 20 anni, 39% tra 20 e 39 anni, 26% tra 40 e 59 anni, 6% tra 60 e 79 anni, 2% ha 80 anni o più).

Variante Delta in Francia, il ministro della Salute: «Inizia la nuova ondata». E annuncia nuove misure

 

LAZIO - Oggi su quasi 9mila tamponi nel Lazio (+21) e oltre 17mila antigenici per un totale di quasi 26mila test, si registrano 443 nuovi casi positivi (+90), 2 decesso (+1), i ricoverati sono 105 ( = ), le terapie intensive sono 25 ( = ), i guariti sono 186. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4,9% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 1,7%. I casi a Roma città sono a quota 297.

 

 

LOMBARDIA - Con 34.711 tamponi effettuati, sono 399 i nuovi positivi in Lombardia con il tasso di positività stabile all'1,1% come ieri. Aumentano i ricoveri sia in terapia intensiva (+1, 30) che negli altri reparti (+15, 143). I decessi sono due per un totale complessivo di 33.804 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 145 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 85 a Milano città, 48 a Varese, 34 a Monza e Brianza, 28 a Cremona, 22 a Mantova, 20 a Brescia, 18 a Como, 16 a Pavia, 14 a Bergamo, 8 a Lecco, 6 a Lodi e a Sondrio.

 

PUGLIA -  Oggi in Puglia sono stati registrati 46 casi su 6.156 test per l'infezione da Covid-19, con una incidenza dello 0,7%. I nuovi positivi sono 12 in provincia di Lecce, 10 in provincia di Bari, 9 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Brindisi, 5 nella provincia Bat, 3 in provincia di Taranto. Non è stato registrato alcun decesso. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.767.226 test e sono 1.641 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 254.045 e sono 245.746 i pazienti guariti.

 

CAMPANIA - Sono 204 i nuovi casi di coronavirus emersi ieri in Campania dall'analisi di 7.325 tamponi molecolari. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania viene riportato un nuovo decesso avvenuto nelle ultime 48 ore, e 3 decessi avvenuti in precedenza ma registrati ieri. In Campania sono 12 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 171 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

 

Covid, tasso di positività quasi a zero. Il 42% degli umbri ha completato il ciclo vaccinale

 

 

EMILIA ROMAGNA - In rialzo il numero dei contagi di coronavirus in Emilia-Romagna e anche, lievemente, dei ricoveri seppur la situazione degli ospedali è ancora lungi dalla saturazione o dai livelli di criticità. I nuovi casi comunicati dalla Regione sono oggi 200, come a inizio giugno (il 3/6 erano stati 228), rilevati sulla base di poco più di 19.800 tamponi. Età media dei contagiati 30 anni. Nessuna vittima si registra oggi mentre ci sono nove persone in più ricoverate. In terapia intensiva in tutta la regione ci sono 15 persone (una in più da ieri) e nei reparti Covid ci sono 148 pazienti (+8). La situazione dei contagi nelle province vede Bologna in testa con 41 nuovi casi (più altri 4 del circondario imolese), seguita da Rimini (33) e Piacenza (31); poi Reggio Emilia (28), Modena (20), Parma (13), Ravenna (11) e Ferrara (10). Quindi Forlì-Cesena (9).

 

PIEMONTE - L' Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 115 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 5 dopo test antigenico), pari allo 0,6% di 20.632 tamponi eseguiti, di cui 14.985 antigenici. Dei 115 nuovi casi, gli asintomatici sono 53 (46,1%). I casi sono 13 di screening, 71 contatti di caso, 31 con indagine in corso, nessuno in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali e 5 importati 5, di cui 2 dall'estero. Il totale dei casi positivi diventa quindi 367.655, di cui 29.654 Alessandria, 17.523 Asti, 11.549 Biella, 53.046 Cuneo, 28.345 Novara, 196.749 Torino, 13.764 Vercelli, 13.010 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.508 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.507 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

 

 

SARDEGNAAncora 140 nuovi casi di positività al Coronavirus in Sardegna, accertati nell'aggiornamento dell'Unità di crisi regionale. I test in più eseguiti sono stati 4.160, non si registra nessun nuovo decesso. In ospedale sono ricoverati 43 pazienti (+1 rispetto al report precedente), 3 in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 1.353, 83i guariti in più. Sul territorio, dei 58.053 casi positivi complessivamente accertati, sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.842 (+22) nel Sud Sardegna, 5.213 (+6) a Oristano, 10.980 (+4) a Nuoro, 17.573 (+25) a Sassari.

 

BASILICATA -  In Basilicata sono 10 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 309 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Lo rende noto la task force regionale della Basilicata con il bollettino quotidiano. I lucani guariti o negativizzati sono 13. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 14 (+2) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 561 (-3). Per la vaccinazione, ieri sono state somministrate 6.536 dosi. Finora sono 325.658 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (58,9 per cento) e 200.318 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (36,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 525.976. I residenti in Basilicata sono 553.254.

 

 

CALABRIATornano a salire i contagi in Calabria, passati dai 32 di ieri ai 77 con un numero di tamponi pressoché uguale (oggi 1.937). Risale, quindi, anche il tasso di positività passato dall'1,62% di ieri al 3,98% di oggi. Anche oggi, nessuna vittima viene registrata nella regione. I ricoverati in area medica sono 47 (-1) e tre quelli in rianimazione (+1). Tornano a salire i casi attivi (+19, 2.005) e gli isolati a domicilio (+19, 1955). I nuovi guariti sono 58. Ad oggi sono stati eseguiti 962.537 tamponi con 69.552 positivi. Sono i dati dei Dipartimenti di Prevenzione delle Asp della Regione Calabria. Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Catanzaro: casi attivi 35 (4 in reparto, 2 in terapia intensiva, 29 in isolamento domiciliare); casi chiusi 10231 (10087 guariti, 144 deceduti); Cosenza: casi attivi 1546 (26 in reparto, 1 in terapia intensiva, 1519 in isolamento domiciliare); casi chiusi 21757 (21198 guariti, 559 deceduti); Crotone: casi attivi 45 (2 in reparto, 0 in terapia intensiva, 43 in isolamento domiciliare); casi chiusi 6563 (6462 guariti, 101 deceduti); Reggio Calabria: casi attivi 196 (11 in reparto, 0 in terapia intensiva, 185 in isolamento domiciliare); casi chiusi 23064 (22726 guariti, 338 deceduti); Vibo Valentia: casi attivi 14 (3 in reparto, 0 in terapia intensiva, 11 in isolamento domiciliare); casi chiusi 5562 (5470 guariti, 92 deceduti).

Variante Delta in Italia, quattro Regioni a rischio zona gialla. Il documento (riservato) del governo: 10.000 casi al giorno entro fine agosto

 

ABRUZZOSono 25 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.613 tamponi molecolari: è risultato positivo lo 0,96% dei campioni. I ricoveri passano dai 25 di ieri ai 26 di oggi. Non si registrano decessi: il bilancio delle vittime è fermo a 2.513. I nuovi positivi hanno età compresa tra 2 e 54 anni. Gli attualmente positivi sono 924 (-4): 25 pazienti (+1) sono ricoverati in ospedale in area medica e uno (invariato, senza nuovi accessi) è in terapia intensiva, mentre gli altri 898 (-5) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 71.871 (+27). A livello territoriale, l'incremento più consistente si registra nel Pescarese e nel Teramano (+9). Seguono il Chietino (+4) e l'Aquilano (+3)..

 

Ultimo aggiornamento: 18:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA