AstraZeneca e Johnson&Johnson, Aifa prepara il via libera a vaccini anche per i cinquantenni

Lunedì 3 Maggio 2021 di Mauro Evangelisti
Vaccini, AstraZeneca e J&J: Aifa prepara il via libera anche per i cinquantenni

AstraZeneca, ma anche Johnson&Johnson, ai cinquantenni. I due vaccini con adenovirus oggi sono riservati agli over 60, sulla base della raccomandazione di Aifa (agenzia italiana del farmaco) che si era espressa dopo le valutazioni di Ema. Sia chiaro: l’agenzia europea del farmaco né per AstraZeneca né per J&J ha mai disposto un limite di età, ma ha semplicemente detto che i rarissimi casi di trombosi che possono essere collegati alla vaccinazione si sono rivelati più frequenti tra gli under 60.

AstraZeneca anche agli under 60, a giugno 1 milione di vaccinati al giorno

Ormai però appare evidente una cosa: se manterremmo questa indicazione presto la vaccinazione arriverà a un vicolo cieco. Quando avremo protetto tutti gli over 60, resteranno moltissime dosi di AstraZeneca e J&J che in linea teorica dovremo buttare, mentre ogni giorno, anche tra i cinquantenni, vi sono pazienti Covid che finiscono in terapia intensiva perché non sono riusciti a vaccinarsi in tempo. Per questo ieri il generale Francesco Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid, ha spiegato, parlando all’inaugurazione dell’hub vaccinale al polo natatorio di Ostia: «AstraZeneca è un vaccino consigliato per determinate classi, l’Ema dice che va bene per tutti. E probabile che in quella che si chiama rolling review, cioè la revisione dovuta all’esperienza durante le vaccinazioni di massa, si possa raccomandare AstraZeneca su una classe inferiore dei 60. Si sta pensando a questo, ho avuto interlocuzioni con Aifa, Cts, Consiglio superiore di Sanità e Istituto Superiore di Sanità, anche sulla base degli studi più avanzati che ci sono in Gran Bretagna dove hanno finora utilizzato 21 milioni di vaccini. È vero che ci sono gli effetti collaterali, ma sono infinitesimali. Fare i vaccini vuol dire salvarsi e se ci vacciniamo in fretta riapriamo anche lo sport. Presto vaccineremo gli atleti che devono partire per le Olimpiadi e anche questo è un segno dell’Italia che riparte».

Vaccino Pfizer, Ema valuta uso fascia d'età 12-15 anni

Una settimana fa c’era stata anche l’apertura del ministro della Salute, Roberto Speranza, all’uso senza anche per gli under 60 di AstraZeneca. Ad Aifa, però, ancora non è stata programmata la riunione del Comitato tecnico scientifico che dovrebbe rivedere la raccomandazione. Secondo l’agenzia non c’è mai stata una indicazione stringente che vieti la somministrazione di AstraZeneca e J&J a chi ha meno di 60 anni. Quando alcune Regioni come il Lazio hanno fatto sapere che apriranno, su base volontaria, l’opportunità di ricevere questo vaccino anche ai più giovani, da Aifa è stato commentato che nulla vieta questa ipotesi. Molte Regioni, però, vogliono una presa di posizione ufficiale e, al di là della spinta del generale Figliuolo, ora bisognerà trovare la formula con cui Ministero della Salute e Aifa andranno a formalizzare l’uso di questi due vaccini quanto meno per gli over 50.

Tra gli esperti in molti concordano che sarebbe la scelta più saggia. Dice il professor Massimo Andreoni, direttore di Malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata, a Roma: «I dati ci dicono che stiamo limitando le vaccinazioni ad un numero grandissimo di persone per gli eventi avversi di un vaccino che si contano sulle dita di una mano. L’ipotesi di tornare a raccomandare il vaccino AstraZeneca agli under 60 sarebbe una scelta opportuna». Si chiede il professor Matteo Bassetti, direttore di Malattie infettive all’ospedale san Martino di Genova: «Se i dati inglesi definitivi saranno positivi perché non tornare a fare il vaccino AstraZeneca anche agli under 60?». In Italia ad oggi sono state distribuite 24,7 milioni di dosi (quelle somministrate sono ovviamente meno), di queste oltre 6,5 sono di AstraZeneca, 336mila di Johnson&Johnson. Ieri il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, 69 anni, si è vaccinato e ha ricevuto la prima dose, proprio di AstraZeneca. 
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Maggio, 17:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA