Vaccini Lazio, come funziona il drive-in di Valmontone e quali sono i vantaggi

Martedì 27 Aprile 2021
Vaccini Lazio, come funziona il drive-in di Valmontone Outlet e quali sono i vantaggi

Più rapido, più sicuro e più vantaggioso. È il drive in per i vaccini anti covid di Valmontone Outlet, aperto dal 24 aprile. È più veloce perché si impiegano dai 20 ai 25 minuti per completare la vaccinazione. È più adatto ad evitare la diffusione del virus perché tutto avviene in macchina e i contatti sono quindi ridotti. È più «conveniente» perché il certificato vaccinale si ottiene 72 ore dopo, dal momento che si inietta il farmaco monodose della Johnson&Johnson.

 

Come funziona

L'hub in via della Pace è in grado di iniettare 1000 i vaccini al giorno dalle 9:00 alle 15:30. La prenotazione si effettua tramite il sito di Salute Lazio. Il giorno in cui è fissato l'appuntamento ci si potrà recare nel centro all'ora stabilita. Né prima né dopo, questo per evitare code. La gestione degli appuntamenti è infatti affidata a un software: e se non si arriva all'orario fissato si possono creare code. Dalla Asl Roma 5 raccomandano inoltre un'altra accortezza. Che è quella di stampare, compliare e firmare prima di arrivare tutti i moduli necessari per la vaccinazione. Così la procedura potrà velocizzarsi.

 

Quali sono le tappe

Il primo step è quello del check-in, dove inizia la sequenza. Qui gli operatori indicano un'isola, ce ne sono 7 nell'hub dove si vaccinano 4 auto contemporaneamente, dove recarsi. Cosa sono? «Strutture tensostatiche con sotto contanier», ha spiegato il giorno dell'apertura il direttore generale della ASL Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito. Arrivati all'isola si procede al colloquio con il medico che effettua l'anamnesi, per valutare se il vaccino Johnson&Johnson, l'unico che si somministra a Valmontone, può essere iniettato. Se non è possibile, l'utente viene preso in carico dalla Asl e dirottato poi presso un altro centro. Altrimenti si procederà all'iniezione e poi alla fase di «osservazione». Circa 15 minuti che il paziente dovrà aspettare, sempre in auto, per verificare che non ci siano effetti collaterali. Terminati, si riceverà un messaggio sul telefonino che darà il via libera. Tutto in meno di mezz'ora.

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA