Pfizer Lazio, ecco come anticipare la prenotazione del vaccino senza perdere l'appuntamento

Mercoledì 9 Giugno 2021
Pfizer Lazio, ecco come anticipare la prenotazione senza perdere l'appuntamento

Vaccinarsi. E al più presto. Sembrano ormai lontani i dubbi e le perplessità di chi nutriva diffidenze verso i farmaci anti Covid. Ora che si avvicinano ferie e vacanze, l'obiettivo di chi vive nel Lazio (ma anche dei non residenti) è quello di ricevere il prima possibile la prima dose di vaccino. Così potrà avere, in breve tempo, il certificato vaccinale e poi ottenere il Green Pass: utile per viaggiare in Europa e non solo. Così, ieri, la fascia 30-34 ha iniziato a prenotare dalla mezzanotte, mentre giovedì 10 giugno sarà il turno dei nati tra il 1992 e il 1996. Chi si è già prenotato, però, sta cercando di anticipare l'appuntamento: in modo da avere una protezione contro il Covid il prima possibile. Devono infatti passare almeno un paio di settimane dalla seconda dose perché il vaccino abbia efficacia completa contro il virus.

 

COME ANTICIPARE - Per vedere se si ci sono appuntamenti per Pfizer disponibili prima di quello che si è prenotato, c'è solo un modo. Cancellare la prenotazione effettuata. Ma così si rischia si perdere la data che si è riusciti a ottenere e, potenzialmente, finire anche il ciclo vaccinale più tardi. C'è però una soluzione per non vedere «al buio» se sono disponibili appuntamenti prima. Ed è quella di chiamare il numero 06164161841 della Regione e chiedere informazioni riguardo la disponibilità. L'assistenza per la prenotazione (o eventuali disdette) è fornita dal lunedì al venerdì, con orario 7.30 - 19.30, e sabato con orario 7.30 - 13.00. Dal centralino fanno sapere che, al momento, la «prima data disponibile per Pfizer è il 28 giugno». Nessuna, dunque, prima. A meno che non ci sia una disdetta. Ci sono però altri aspetti da tenere in considerazione: l'apertura alle nuove fasce d'età e l'arrivo dei vaccini.

Vaccini Lazio, ecco come spostare la data della seconda dose

QUANDO È DISPONIBILE PFIZER - Se si cerca un appuntamento per il vaccino Pfizer oggi, mercoledì 9 giugno, il primo disponibile è verso fine giugno (esattamente tra il 27 e il 28). E quindi il richiamo cade intorno a fine luglio, inizio agosto. L'intervallo, infatti, è ora di 35 giorni tra una dose e l'altra. Mentre all'inizio della campagna di vaccinazione nel Lazio era di 21. Una scelta che ha permesso in questo modo di aumentare le persone che hanno già effettuato un'iniezione con il farmaco a Rna messaggero.

Pfizer Lazio, nuova circolare della Regione per il richiamo (e quando si può fare)

DOSI - Per quanto riguarda i vaccini in arrivo, lo scorso 26 maggio l'assessore alla Sanità regionale Alessio D'Amato ha indicato le consegne previste nel mese di giugno. E la maggior parte è proprio di Pfizer: tre spedizioni per un totale di 972.270. E questo vuol dire che, pian piano, nel corso del mese di giugno saranno messi a disposizione slot aggiuntivi: soprattutto in coincidenza dell'apertura a nuove fasce d'età: ne è prevista una proprio domani, a mezzanotte. Diversa, invece, la situazione per Astrazeneca. L'Europa non ha rinnovato il contratto con la casa farmaceutica anglo-svedese e, nel Lazio, a giugno, arriveranno 179.600 dosi con una consegna. Mentre di Moderna ne sono previste 149.900 in 4 consegne.

Ultimo aggiornamento: 17:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA