Pirata investe 3 ragazzi davanti alla discoteca a Roma: «Siamo vivi per miracolo». L'uomo è fuggito

Uno dei ragazzi feriti ha le mani fratturate

Domenica 17 Ottobre 2021 di Marco De Risi
Pirata investe 3 ragazzi davanti alla discoteca a Roma: «Siamo vivi per miracolo». L'uomo è fuggito

L'auto è piombata sui ragazzi appena usciti dalla discoteca. Un drammatico filotto: tre giovani investiti, uno in modo grave, dall'auto pirata. Il conducente, infatti, non si è fermato a dare i primi soccorsi ma ha accelerato e si è dato alla fuga. I feriti sono tre ragazzi, di 24, 25 e 32 anni. L'incidente causato dal pirata è accaduto verso le 3 di notte, in via Carlo Emery, zona Grottarossa, davanti la discoteca Nice. La carambola è avvenuta quando i clienti stavano uscendo dal locale che era in fase di chiusura. In tanti hanno chiamato i soccorsi dopo avere visto l'auto sfrecciare davanti la discoteca, investire i giovani e subito dopo scappare.

Auto pirata investe 3 ragazzi, caccia all'uomo

 

Sul posto sono accorsi il personale di un'ambulanza ed i carabinieri della stazione Medaglie d'Oro. I militari hanno ascoltato alcune testimonianze di clienti che hanno descritto l'incidente. Ma è stato tutto così veloce che nessuno si ricorda il modello dell'auto né tanto meno qualcuno ha preso la targa.

Firenze, travolto da un'auto pirata, morto sul colpo un 47enne. Caccia al conducente in fuga

Napoli, vedova a 28 anni con due figlie di un anno avvia raccolta fondi: ha perso il marito ucciso da un pirata della strada

«Ero uscito da poco - ha raccontato agli investigatori uno dei feriti - mi ero acceso una sigaretta sul bordo della strada. Ad un certo punto ho visto arrivare un'auto che mi è sembrata un siluro. Andava velocissima. Non ho fatto in tempo ad evitarla e mi ha preso su un fianco. Non ho avuto la lucidità di capire il modello e neanche il colore». «È stato terribile - il racconto di un altro ferito -. Per evitare la macchina ho messo le mani in avanti e me le sono fratturate. Ma poteva andare ancora peggio». I carabinieri stanno indagando senza sosta sull'auto pirata che non solo ha ferito i tre giovani ma anche danneggiato tre auto ed un'ambulanza (lì per lo lo spettacolo che si è tenuto al Nice) che erano parcheggiate nei paraggi. Le auto sono tutte gravemente danneggiate, i militari hanno convocato i proprietari nella speranza che possano avere visto qualcosa di utile per l'inchiesta. Gli investigatori hanno effettuato delle ricerche nei vicini sfasci per vedere se il pirata avesse abbandonato in quelle aree l'auto con la quale ha investito i tre giovani. Poi, i carabinieri visioneranno le telecamere della zona. La visione totale delle telecamere richiederà qualche giorno. Gli investigatori passeranno al setaccio le immagini nella speranza che qualcuna possa avere ripreso l'auto in fuga o qualche attimo prima.

Paolo Caprio, 40 anni, picchiato e ucciso a Bari. L'aggressore: «Guardava le nostre donne»


Fra i feriti uno, 32 anni, ha avuto la peggio: trasportato d'urgenza all'ospedale Sant'Andrea, è stato dimesso con una prognosi di 30 giorni per alcune fratture alle mani. Anche gli altri due sono stati accompagnati al Sant'Andrea, ma le loro ferite sono meno gravi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA