Centro Sportivo Carabinieri, oltre 50 anni di successi a tutti i livelli. A Rieti brilla il settore atletica

Domenica 16 Maggio 2021
Centro Sportivo Carabinieri, oltre 50 anni di successi a tutti i livelli. A Rieti brilla il settore atletica

RIETI - Il Centro Sportivo Carabinieri, parte dell'organizzazione addestrativa dell'Arma dei Carabinieri, si occupa di sport a livello agonistico al fine di arruolare atleti di chiaro interesse nazionale e, di conseguenza, cura e segue di concerto con gli organismi sportivi federali la preparazione atletica e l'attività agonistica dei militari.

Il Centro è stato costituito nel 1964 mentre il Centro Carabinieri di Perfezionamento al Tiro è nato come nell'agosto 1971; oggi ha una sezione addestrativa e una sportiva.

Nel gennaio 2017, con l'incorporamento del Corpo Forestale dello Stato nell'Arma dei Carabinieri, sono transitati nel comparto sportivo della Benemerita gli atleti del Gruppo Sportivo Forestale.

Attualmente al comando del Colonnello Gianni Massimo Cuneo.

Il Centro sportivo dell'Arma dei Carabinieri è articolato in 12 sezioni:

Sezione scherma (Roma);

Sezione judo (Roma);

Sezione taekwondo (Roma);

Sezione pentathlon moderno e triathlon (Roma);

Sezione tiro a segno (Roma);

Sezione pugilato (Roma);

Sezione Paracadutismo Sportivo (presso il 1º Reggimento Carabinieri Paracadutisti "Tuscania" di Livorno);

Sezione Atletica Leggera (presso il 5º Battaglione Carabinieri "Emilia-Romagna" di Bologna);

Sezione Nuoto (presso il 10º Reggimento Carabinieri "Campania" di Napoli - nuoto, tuffi, nuoto per salvamento, fondo e gran fondo);

Sezione Equitazione (presso il 4º Reggimento Carabinieri a cavallo di Roma - salto ostacoli, completo, dressage);

Sezione Sport Invernali (presso il Centro Carabinieri Addestramento Alpino a Selva di Val Gardena - sci alpino, sci di fondo, bob, slittino, biathlon, snowboard);

Sezione Pugilato, dalla fusione con il Gruppo Sportivo Forestale nasce, nel 2017, la nuova Sezione Pugilato.

Il Centro Sportivo Carabinieri si è distinto in tutte le discipline sportive estive e invernali, come nei Giochi Olimpici e nei Campionati Mondiali ed Europei delle varie discipline. Hanno militato e militano nel C.S. Carabinieri campioni come:

Raimondo D'Inzeo: Pluricampione olimpico (Roma 1960) e mondiale d'equitazione;

Alberto Tomba: Pluricampione olimpico di sci alpino;

Armin Zöggeler: Pluricampione olimpico e mondiale di slittino;

Alex Schwazer: Medaglia d'oro olimpica a Pechino 2008;

Giovanni De Benedictis: Medaglia di bronzo olimpica a Barcellona 1992;

Michele Didoni: Medaglia d'oro mondiale a Göteborg 1995;

Giorgio Rocca: 5 vittorie consecutive nella Coppa del Mondo di slalom speciale 2005-2006;

Vincenzo Figuccio: Campione mondiale ed europeo di karate;

Carlo Molfetta: Campione olimpico di taekwondo;

Riccardo De Luca: Campione europeo e mondiale di pentathlon moderno;

Arianna Errigo: Campionessa olimpica e mondiale di fioretto;

Andrea Cassarà: Campione europeo e mondiale di fioretto;

Giorgio Di Centa: Campionessa olimpica e mondiale nello sci di fondo.

Alla XXII Olimpiade, l'Arma dei Carabinieri si è presentata all'edizione con 22 atleti aggiudicandosi 4 medaglie. I 2 ori sono stati vinti nel fioretto a squadre femminile da Arianna Errigo, che ha anche conquistato l'argento individuale battendo Valentina Vezzali in semifinale, e nella categoria pesi massimi del Taekwondo da Carlo Molfetta.

Ha vinto una medaglia d'argento Luca Tesconi nella pistola 10 metri aria compressa maschile, prima medaglia olimpica per l'Italia nella XXX edizione dei Giochi Olimpici Estivi, ed una di bronzo Rosalba Forciniti nel judo.

Di recente le porte dell'Arma dei Carabinieri si sono aperte anche allo sport paralimpico accogliendo con estremo entusiasmo atleti diversamente abili che gareggiano con il gruppo paralimpico dello Stato Maggiore della Difesa, partecipando nelle maggiori competizioni nazionali ed internazionali come è già stato, per esempio, per gli Invictus Games del 2016 ad Orlando, in Florida, e per come sarà in prospettiva, per le Paralimpiadi di Tokyo 2021.

 

Il Distaccamento di Rieti

Proprio a Rieti vi è un Distaccamento Atleti che è parte della Sezione Atletica del Centro Sportivo Carabinieri, nasce il 1° gennaio 2017 quando l’Arma ha assorbito il Corpo Forestale dello Stato ed il Centro Sportivo Carabinieri ha acquisito atleti e tecnici del destituito Gruppo Sportivo Forestale.

Il Comandante Brig. Ca. Q.S. Enrico Lang, ex azzurro di marcia, è preparatore atletico e svolge anche una attività di collaborazione con il Centro Polifunzionale per l’attività sportiva di alto livello, l’App. Sc. Q.S. Fabiola Paoletti, ex azzurra di maratona, è tecnico specialista del settore mezzofondo, mentre i Car. Sc. Anna Bongiorni, Roberta Bruni, Federica Del Buono, Gloria Hooper, Giulia Latini, Elena Vallortigara, ed i Car. Mattia Donola, Mattia Montini e Idea Pieroni sono inquadrati come atleti.

Attualmente sono 3 i pass olimpici ottenuti: Car. Sc. Anna Bongiorni e Car. Sc. Gloria Hooper (4x100 metri donne), Car. Sc. Elena Vallortigara (salto in alto donne).

I Car. Sc. Roberta Bruni e Federica Del Buono possono ancora ottenere la qualificazione olimpica migliorando la loro posizione nel ranking mondiale.

All'interno del Distaccamento vi sono rappresentate diverse discipline dell'atletica leggera, quali salto in alto, salto con l’asta, corsa ad ostacoli e velocità, con una grande tradizione nelle staffette con due atlete che costituiscono l’ossatura della staffetta nazionale 4x100 metri donne, la quale in occasione dei Campionati Mondiali di Doha, lo scorso 5 ottobre 2019, si è classificata al quinto posto stabilendo il record italiano e ottenendo il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Per quanto riguarda l’allenamento del personale sportivo, lo staff è composto dal preparatore tecnico Brigadiere Capo Q.S. Enrico Lang che si occupa nello specifico del ricondizionamento atletico e dal tecnico App. Sc. Q.S. Fabiola Paoletti. Lo staff si occupa della programmazione agonistica che viene concordata in conformità e pieno accordo con i propositi federali, assistendo gli atleti nella gestione delle problematiche relative alla pratica sportiva di alto livello. L’attività tecnica nello specifico riguarda la programmazione dettagliata degli impegni agonistici, nonché dei raduni federali e dei periodi di allenamento in sede, con particolare attenzione al raggiungimento delle migliori performance negli eventi sportivi più importanti della stagione agonistica preventivamente concordati all’inizio di ogni anno.

Il Distaccamento che dipende gerarchicamente dal Centro Sportivo Carabinieri, ha sede presso la Scuola Forestale Carabinieri – Centro Addestramento di Rieti, nella quale vengono svolte tutte le attività amministrative logistiche necessarie al funzionamento della struttura, dei mezzi e dei militari. Vengono messe a disposizione del Distaccamento anche alloggi per gli atleti che effettuano in sede dei recall tecnici o periodi di ricondizionamento atletico. L’attività sportiva viene invece svolta al Campo comunale di atletica “Raul Guidobaldi”, che offre anche tutte le attrezzature necessarie e nel quale vi è una sala dedicata destinata alla riabilitazione e al recupero funzionale delle atlete.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA