Referendum a rischio quorum, flop affluenza: mai così bassa, alle 12 ha votato solo il 6,63%

Al referendum sulle trivellazioni del 17 aprile 2016 alle 12 l'affluenza fu dell'8,36%. Alle 19 fu del 23,48% e alle 23 del 31,19%

Referendum a rischio quorum, flop affluenza: mai così bassa, alle 12 ha votato solo il 6,63%
Referendum a rischio quorum, flop affluenza: mai così bassa, alle 12 ha votato solo il 6,63%
di Gianluca De Rossi
3 Minuti di Lettura
Domenica 12 Giugno 2022, 16:48 - Ultimo aggiornamento: 16:57

Referendum sotto scacco dell'affluenza ai seggi, con un dato mai così basso. Già, perché alle 12 per i referendum hanno votato poco più di 6 elettori su 100. E, andando avanti di questo passo, alle 23, quando si chiuderanno le urne (si vota solo oggi), raggiungere il quorum del 50% più uno degli aventi diritto al voto sembra davvero un miraggio. E, senza quorum i quesiti referendari non sono validi. Per la precisione, l'affluenza alle 12 per i referendum sulla giustizia è salita al 6,63% da quel 5% inizialmente ipotizzato, quando sono arrivati i dati di 7.831 Comuni su 7.903 (quesito 1), come riporta il sito del ministero dell'Interno.

Berlusconi ignora il silenzio elettorale e attacca i giudici sugli arresti a Palemo: «Giustizia politicizzata»

Comunali Palermo, caos ai seggi: presidenti "disertori" per la gara con il Padova. Viminale: chi è ai seggi dopo le 23 potrà votare

Referendum, perché è a rischio flop

Quorum lontano, dunque. E il confronto con il referendum sulle trivellazioni del 17 aprile 2016, consultazione che allora non raggiunse il 50% più uno degli aventi diritto al voto, è indicativo: allora, alle 12, l'affluenza fu dell'8,36%. Alle 19, poi, fu del 23,48% e alle 23 del 31,19%. E anche in quella consultazione popolare si votò in un solo giorno.

L'affluenza alle 12, regione per regione, per il voto al referendum N.2

- Val d'Aosta 5,42%
- Piemonte 7,31%
- Lombardia 7,59%
- Trentino A.A 4.29%
- Friuli V.G. 9,09%
- Veneto 8,98%
- Liguria 9,96%
- Emilia Romagna 7,39%
- Toscana 6,30%
- Marche 6,02%
- Umbria 4,91%
- Lazio 6,07%
- Abruzzo 6,46%
- Molise 4,15%
- Campania 5,08%
- Puglia 6,68%
- Calabria 5,33%
- Basilicata 4,47%
- Sicilia 6,63%
- Sardegna 5,07%

Alle 23 il verdetto

Alle 23, dunque: il verdetto sui referendum: quorum sì oppure quorum no. E subito dopo inizierà lo spoglio. Per le elezioni amministrative, invece, lo spoglio inizierà domani alle 14, mentre arrivano segnalazioni che molte sezioni sono paralizzate, e poi le procedure vanno a rilento. In particolare a Palermo, dove gli scrutatori sono rimasti bloccati per oltre 10 ore nei seggi. 

I disagi ai seggi

Stamani, all'apertura dei seggi, si sono registrati disagi a Palermo (dove ha votato Mattarella) per la mancanza di circa 50 presidenti, motivo per cui Giorgia Meloni ha chiesto l'intervento del ministro dell'Interno e Matteo Salvini ha parlato di «furto di democrazia». Leader della Lega che stamani ha votato per i referendum a Milano. Come lui, Silvio Berlusconi, che ha rotto il silenzio elettorale attaccando i giudici.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA