Elezioni comunali, Conte: «Ballottaggi, nessun accordo con la destra»

L'ex premier: «Ci metto la faccia, i cittadini non sono pacchi postali»

Lunedì 4 Ottobre 2021
Elezioni comunali, Conte: «Ballottaggi, nessun accordo con la destra»

Conte dice no ai ballottaggi insieme alla destra. «I cittadini non possono essere considerati pacchi postali che raccolgono le nostre indicazioni con un vincolo stringente. Ma la nostra proposta politica non puo avere alcuna affinità con le forze politiche di destra», dichiarato il leader del M5S al Tg1, commentando le proiezioni dopo la chiusura dei seggi per le elezioni comunali.

Roma, affluenza elezioni: i dati nei municipi. Ai Parioli la più alta, flop a Tor Bella Monaca. Solo in cinque al voto più del 50%

Roma, elezioni diretta, proiezioni: Michetti 30,6%, Gualtieri 26,9%, Raggi 19,6% e Calenda 19,6%

Elezioni comunali 2021 diretta: Roma, testa a testa Michetti-Gualtieri. Lepore, Manfredi e Sala verso vittoria al primo turno. Calabria al centrodestra

«Ora aspettiamo si consolidino i dati, poi valuteremo per i ballottaggi le possibilità di un dialogo. Non potremo avere nessuna suggestione per le forze di destra, per il resto valuteremo nei prossimi giorni. L'avevo detto, ci avrei messo la faccia e ce la metto, questo è il tempo della semina per il M5S, siamo appena partiti con il nuovo corso, si è insediato appena prima che si depositassero liste, il nuovo corso non ha potuto dispiegare appieno le sue potenzialità. I risultati confermano l'enorme potenzialità del nuovo corso e la prospettiva seria di lavorare con le forze progressiste». 

Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 18:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA