Urbino, cocaina nelle mutande e nascosta
nel frigo di casa: arrestati due albanesi

Sabato 29 Giugno 2019
URBINO - Cocaina in auto e in casa, sono scattati l’altro ieri arresti per droga da parte dei carabinieri del comando della Compagnia di Urbino. Tre giovani di nazionalità albanese, di età compresa tra 21 e 23 anni, senza precedenti analoghi ma con segnalazioni per eccessi vari, sono stati bloccati durante un’azione di controllo. Durante la perquisizione personale, addosso a un albanese, nascosti negli slip, sono stati trovati due involucri di cellophane contenenti in totale 20 grammi di cocaina. Gli albanesi, residenti a Fano, si stavano recando nel centro ducale. Rinvenuta la cocaina, i carabinieri si sono indirizzati a sirene spiegate verso la dimora del ragazzo che aveva la droga, a Fano appunto, un’abitazione condivisa dal giovane con uno dei due amici. La ricerca certosina da parte dei militari ha fatto saltare fuori altri 45 grammi di cocaina ben nascosta tra contenitori vari all’interno di un congelatore. Inoltre, i militari hanno trovato un bilancino di precisione utilizzato per la pesatura e alcuni involucri idonei al confezionamento. Perciò i due coinquilini sono stati arrestati e hanno passato la notte di giovedì scorso nella cella di sicurezza dei carabinieri della Compagnia della città ducale. Il terzo amico è stato denunciato in stato di libertà. © RIPRODUZIONE RISERVATA