Urbania, sorpreso mentre innaffia 28 piante di marijuana altre 3 metri: 43enne arrestato

Sorpreso mentre innaffia 28 piante di marijuana altre 3 metri: 43enne arrestato
Sorpreso mentre innaffia 28 piante di marijuana altre 3 metri: 43enne arrestato
3 Minuti di Lettura
Sabato 6 Agosto 2022, 10:40 - Ultimo aggiornamento: 10:41

URBANIA - La piantagione di marijuana era nascosta in mezzo a un vigneto abbandonato, ma i carabinieri si sono appostati per sorprendere chi se ne prendeva cura. E così è stato arrestato un 43enne del posto con il "pollice verde", sorpreso proprio mentre si prendeva cura delle sue piante.

Coppia bloccata in parete sul Montiego e spossata dal caldo: i soccorsi arrivano dal cielo

I carabinieri della Stazione di Cagli e Colli al Metauro, con la collaborazione dei colleghi della Stazione di Urbania, hanno arrestato un 43 enne del posto, per coltivazione e produzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. L’uomo è stato sorpreso mentre curava una piantagione di marijuana ricavata in un terreno incolto nella periferia del comune di Urbania, e nascosta da vigneto in stato di abbandono. Avuta notizia e accertata l’effettiva presenza della piantagione, i Carabinieri hanno predisposto specifici servizi di osservazione durante i quali hanno notato l’indagato raggiungere il luogo a bordo della propria autovettura, in compagnia dei suoi due cani. L'uomo è stato colto proprio nell’atto di prendersi cura della piantagione: ben 28 piante di cannabis, alte fino a 3 metri circa, in perfetto stato di crescita. Ad innaffiarle un vero e proprio impianto di irrigazione del tipo a goccia, realizzato artigianalmente ma perfettamente funzionante, composto da due botti in plastica munite di rubinetto che fungevano da serbatoio dell’acqua, e oltre 50 metri di tubazioni in gomma che raggiungevano l’intera piantagione. Durante le fasi dell’operazione, il 43 enne si è opposto con decisione agli operanti inveendo contro di loro, salvo poi calmarsi dinanzi all’evidenza delle sue condotte. L’indagato è stato quindi arrestato con l’accusa di coltivazione di coltivazione di sostanza stupefacente, nonché resistenza a pubblico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA