Le meteo cipolle della maestra Emanuela predicono un 2022 con l'ombrello: «Inverno senza sconti, caldo da luglio»

Le meteo cipolle della maestra Emanuela predicono un 2022 con l'ombrello: «Inverno senza sconti, caldo da luglio»
Le meteo cipolle della maestra Emanuela predicono un 2022 con l'ombrello: «Inverno senza sconti, caldo da luglio»
di Eugenio Gulini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Gennaio 2022, 04:50

URBANIA - Emanuela Forlini, maestra elementare di Urbania, è, come ogni mattina del 25 gennaio, come dire, sul pezzo. Tutti con lo sguardo alla sua finestra e alla tavola in cui sono appoggiati 12 spicchi di cipolla bianca con sopra un pizzico di sale. Lei ne pratica le previsioni del tempo per 4 stagioni e 12 mesi riprendendo con gioia e passione la tradizione contadina di suo padre e, prima ancora, di suo nonno. 

Vanta tentativi d’imitazione

Ormai è scopiazzata un po’ in ogni angolo del belpaese ma le «cipolle di Urbania – raccontano i durantini – non tradiscono mai. Rappresentano il coronamento di storie centenarie che hanno dosato le stagioni in queste terre produttive di esistenze e resistenze». E quale sarà il tempo che verrà in questo attesissimo, per motivi ormai arcinoti, 2022? «La mia interpretazione – esordisce Emanuela - non ha nessuna presunzione di essere scientifica ma rappresenta - continua a ripeterci, all’infinito, da anni questa parte la maestra della scuola primaria - soltanto la memoria delle persone della mia famiglia che voglio continuare a rispettare». Ma entriamo nel merito. «Il responso delle cipolle per il 2022 avviene in sostanziale sintonia con la lettura dei “giorni contarecci”. Anche questi ultimi fanno parte di una tradizione in base alla quale è possibile effettuare una conta per poter prevedere il tempo di un anno intero; questo grazie ai primi 24 giorni del primo mese dell’anno; infatti, le condizioni meteo del mese di gennaio, secondo questa tradizione risultano indicative per tutto l’anno, rappresentando una sorta di ciclicità atmosferica». 

I giorni contarecci
Facciamo un esempio: ieri è stata giornata assolata ma rigida, per i giorni contarecci indica che la seconda metà di dicembre 2022 ci sarà gelo e freddo senza precipitazioni né piovigginose né tantomeno nevose (anche le cipolle parlano di un dicembre 2022 «con molto freddo, gelo ma senza neve»). Andiamo con ordine stagionale: «Il barometro delle cipolle prevede - spiega Emanuela Forlini – un inverno che continuerà senza sconti con febbraio ricco di piogge e nevischi prolungandosi fino a tutto marzo con temperature rigide». La stagione primaverile? «Le cipolle dicono che la primavera sarà tardiva, bella essenzialmente nel mese di maggio». La tanto attesa estate? «Non comincia bene ma poi inverte il suo corso con i mesi successivi a giugno (varie giornate di pioggia) molto belli». Infine l’autunno: «Sopraggiungerà con un ottobre piovoso, per proseguire con tempo asciutto e temperature rigide». Insomma, l’ombrello sembra farlo da protagonista. Dopo le instabilità di febbraio e marzo, aprile sarà ancora più che altro piovoso, fortuna maggio in cui esploderà la primavera, tornerà un giugno variabile mentre luglio, agosto e settembre avranno temperature pienamente estive. 

L’ombrello protagonista
Novembre sarà particolarmente nebbioso ma senza piogge. Che dire? Lo scorso anno le cipolle colpirono nel segno soprattutto per il prolungamento della bella stagione anche nel mese di ottobre . Per questo 2022 le piogge sembrano tenerci compagnia per la maggior parte dei mesi, una compagnia alquanto seccante ma più vantaggiosa di una persistente siccità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA