Chi si impegna in favore della comunità paga per metà la tassa sui rifiuti

Antonio Sebastianelli
Antonio Sebastianelli
di Marco Spadola
3 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Febbraio 2022, 08:50

TERRE ROVERECHE  - ‘Tu t’impegni… Noi dimezziamo le tasse’: è lo slogan dell’interessante iniziativa promossa dall’amministrazione comunale roveresca che prevede uno sconto importante sulla tassa dei rifiuti per i cittadini che metteranno a disposizione il loro tempo per lavori o servizi a favore della comunità. 

Anche per quest’anno, la giunta guidata dal sindaco Antonio Sebastianelli ha aperto i termini per presentare la domanda per essere inseriti nell’albo comunale della ‘Cittadinanza attiva’, istituito con delibera di consiglio comunale del 2017. Chi deciderà di impegnarsi in attività in favore del Comune, potrà ottenere una riduzione del 50 per cento della Tarip, la tassa dei rifiuti. Lo sconto è sulla somma complessiva che l’utente si troverebbe a pagare. Nello specifico i cittadini dei municipi di Orciano, San Giorgio, Piagge e Barchi possono decidere di impiegare parte del loro tempo per svolgere lavori e servizi di utilità sociale come la pulizia delle strade, piazze o immobili comunali (edifici scolastici, impianti sportivi, centri civici, musei, municipio); la manutenzione del verde pubblico; facendo piccole riparazioni e manutenzioni; servizi di supporto alle attività doposcuola dei bambini (aiuto compiti); aprire e chiudere musei e altri immobili.

E ancora si può dare la disponibilità per attività di pre-scuola e sorveglianza bambini all’entrata e uscita dalle scuole, accompagnamento scuolabus; per il servizio di trasporto settimanale al centro prelievi del poliambulatorio di Mondavio, per trasporti del servizio di assistenza domiciliare ed iniziative sociali e culturali organizzati dal Comune. Come ‘premio’ si ritroveranno la tassa dimezzata: «E’ questa – evidenzia il primo cittadino Sebastianelli – la straordinaria opportunità che i residenti e le associazioni di volontariato del comune di Terre Roveresche hanno a disposizione. E’ sufficiente presentare la domanda di inserimento nell’albo della ‘Cittadinanza Attiva’».<

L’iniziativa, che ha il lodevole obiettivo di rendere partecipe e solidale la comunità, ha avuto già l’anno scorso ottimi riscontri: «Avevano aderito trentacinque persone di ogni età e pensiamo che anche quest’anno il progetto possa avere un ottimo numero di adesioni». La domanda può essere presentata fino al 12 marzo utilizzando i moduli disponibili nei municipi e scaricabili dal sito istituzionale. Va inviata nelle seguenti modalità: per mail all’indirizzo affarigenerali.palazzini@comune.terreroveresche.pu.it o consegnata presso gli sportelli polifunzionali in ogni municipio dal lunedì al venerdi dalle 9 alle 12.

© RIPRODUZIONE RISERVATA