Scaramucci Calzature chiude a Fermignano dopo 65 anni di attività. La titolare: «Parte della mia famiglia»

Scaramucci Calzature chiude a Fermignano dopo 65 anni di attività. La titolare: «Parte della mia famiglia»
Scaramucci Calzature chiude a Fermignano dopo 65 anni di attività. La titolare: «Parte della mia famiglia»
di Eugenio Gulini
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Dicembre 2022, 02:30

FERMIGNANO In tanti, amici, commercianti, conoscenti, famigliari e clienti si sono recati, sabato scorso, a salutare e ringraziare Luana Scaramucci, ultima rappresentante della omonima famiglia, che, dopo decenni di presenza nella vita commerciale della cittadina metaurense, ben 65 stagioni durante i quali ha rappresentato un punto di riferimento per tutto Corso Bramante ma anche per le diverse istituzioni amministrative succedutesi nel tempo, ha deciso, da ieri, di chiudere ufficialmente l’attività commerciale. Ad abbassare le serrande è uno dei negozi di calzature più antichi del Centro Storico che ha vestito centinaia e centinaia di concittadini, dai più piccoli ai più grandi. 

Da fine anni ‘70 il vigore e l’energia del punto vendita è stato portato avanti con grazia, professionalità e simpatia da Luana subentrata alla mamma Paolina, la quale aveva preso la guida del negozio dopo la morte del marito Renato, dapprima calzolaio e poi negoziante. Luana, qualche anno fa, è anche stata consigliera comunale molto apprezzata per la sua compostezza e dignità nel presentarsi sempre costruttiva ai disagi della cittadina. Sabato scorso Luana stessa ha voluto far festa con quanti sono passati anche per un semplice saluto nel suo negozio. Ora si presterà alla volontà di godersi il meritato riposo dopo tantissimi anni di lavoro.

Da Paolina a Luana

In fondo gli Scaramucci, da Renato alla mitica Paolina a Luana, sono stati capaci di trasformare un negozio in un vero punto di ritrovo per la collettività laniera. In fondo, l’ex Lanificio Carotti, era gomito a gomito al negozio degli Scaramucci, in quel cuore pulsante in cui i fermignanesi facevano capannelli brillantandosi nella vetrina dalle tante scelte e tutte vincenti del negozio “Scaramucci Calzature”. Luana, con poche parole ha voluto salutare tutti, presenti ed assenti: «Siete stati parte della mia famiglia. Con voi ho diviso tutto, gioie e dolori. Grazie di cuore». La saggezza non si smentisce.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA