Sant'Ippolito, spara all'imbianchino
per un debito: preso in autostrada

Spara con la pistola
all'imbianchino ​per un debito:
preso in autostrada
SANT’IPPOLITO – Spara un colpo d’arma da fuoco contro un imbianchino l’altra sera in via Rossini a Pian di Rose. I carabinieri hanno inseguito e rintracciato il responsabile, un autotrasportatore di 57 anni, A.P. originario della Campania e residente a Pian di Rose, denunciato a piede libero per lesioni gravissime. L’allarme è scattato alle 20 circa di mercoledì quando un imbianchino albanese di 30 anni è rimasto ferito gravemente a un ginocchio da un proiettile sparato da una pistola Smith and Wesson calibro 38 regolarmente detenuta. L’imbianchino si trovava insieme a un suo collega di lavoro, un moldavo di 33 anni – entrambi residenti nel Fanese – che avevano svolto lavori all’interno dell’abitazione dell’autotrasportatore napoletano. I carabinieri si sono messi fin dai primi minuti sulle tracce dello sparatore, che non ha precedenti penali. Dopo un lungo e articolato inseguimento che ha messo in campo i carabinieri del nucleo operativo di Fano e del nucleo investigativo di Pesaro insieme ai militari delle stazioni di Pergola e Fossombrone, lo sparatore è stato individuato all’uscita del casello di Rimini nord poco dopo l’una di notte.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 17 Maggio 2019, 05:40 - Ultimo aggiornamento: 17-05-2019 05:40

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO