San Patrignano a rischio: bolletta da 730mila euro per il gas di agosto. «Costi insostenibili, qualcuno ci aiuti». Quanti sono i marchigiani ospiti della struttura

San Patrignano a rischio: bolletta da 730mila euro per il gas di agosto. «Costi insostenibili, qualcuno ci aiuti». Quanti sono i marchigiani ospiti della struttura. Rudy Zerby in visita a San Patrignano, foto tratta da Facebook San Patrignano
San Patrignano a rischio: bolletta da 730mila euro per il gas di agosto. «Costi insostenibili, qualcuno ci aiuti». Quanti sono i marchigiani ospiti della struttura. Rudy Zerby in visita a San Patrignano, foto tratta da Facebook San Patrignano
3 Minuti di Lettura
Lunedì 19 Settembre 2022, 19:15

CORIANO - Una bolletta da 730mila euro per San Patrignano: la comunità, ora, rischia. La bolletta si riferisce al solo consumo di gas in agosto. Una cifra 10 volte superiore a quella pagata nello stesso periodo dell'anno scorso. A rischio le circa 40 attività di formazione e recupero per i circa 700, tra ragazzi e ragazze, presenti (gli ospiti non pagano per entrare in cura a San Patrignano).  «Bolletta del gas di San Patrignano agosto 2021: 70.000 euro. Bolletta del gas agosto 2022: 730.000 euro, più di dieci volte tanto - si legge in un post nella pagina Facebook della comunità - Costi insostenibili che mettono a rischio le attività della comunità. Lanciamo un appello a istituzioni e società civile affinché si trovino urgentemente soluzioni a un problema che riguarda la sostenibilità dell'intero terzo settore».

I marchigiani ospiti della comunità

San Patrignano negli ultimi mesi ha ospitato 11 residenti nella provincia di Pesaro e Urbino. Nel complesso, dalla sua fondazione, i pesaresi sono stati 349. I marchigiani presenti attualmente sono 57, numero che lievita a 872 nell’arco dei 43 anni della comunità che ha sede a Coriano e comprende 270 ettari. San Patrignano è gratuita e non richiede rette né ai ragazzi in percorso, né alle loro famiglie. Dal 1989 ad oggi, grazie ai centri di formazione della Comunità, sono state assegnate 486 qualifiche professionali e 1.267 attestati di frequenza. Storicamente a San Patrignano sono stati conseguiti 709 diplomi di scuola media, 305 qualifiche superiori, 648 diplomi superiori e 47 lauree.

Il percorso e la batosta Covid

Il 46% dei ragazzi al termine del percorso ha conseguito un titolo di studio o una qualifica professionale, il 90% circa ha trovato un lavoro, 50mila circa gli studenti incontrati ogni anno dalla comunità con il suo progetto di prevenzione WeFree. La comunità di San Patrignano si sta impegnando sempre più per raggiungere la propria autosostenibilità. Oggi si sostiene per circa il 65% attraverso la vendita dei suoi prodotti ed eventi, progetti di raccolta fondi, di finanza sociale e donazioni. Il Covid ha inciso facendo rallentare il numero dei nuovi ingressi: nel 2020, per “proteggere” la comunità, sono entrati “solo” 150 nuovi ragazzi (chi entrava, oltre a un tampone, doveva stare anche in quarantena). Ora gli ingressi sono ripresi con una media di 25 al mese (circa 400 all’anno).

© RIPRODUZIONE RISERVATA