Pesaro, progetto della terra dei motori
Il sindaco Ricci investe sulla Regione

Sabato 30 Gennaio 2016
Da sinistra, il sindaco di Pesaro Matteo Ricci e l'assessore regionale Moreno Pieroni

PESARO - Una legge speciale triennale per il settore motociclistico della Regione Marche, destinata a valorizzare i patrimoni sportivi di Pesaro e Tavullia.

È la possibilità emersa questa mattina da un incontro tra il sindaco di Pesaro Matteo Ricci e l'assessore regionale Moreno Pieroni, nel corso della visita di una delegazione regionale ai Musei Benelli e Morbidelli.

"Puntiamo sulla terra dei motori come asse strategico in termini turistici - ha detto Ricci -. Nel giro di trenta chilometri abbiamo un 'triangolo d'oro' unico. Il Museo Benelli rappresenta un pezzo di storia del territorio. Insieme al MotoClub, richiama turisti dagli Stati Uniti e dal nord Europa. La collezione Morbidelli è una delle principali al mondo, e il Comune sta lavorando per inserirla, in accordo con la proprietà, all'interno della propria rete museale".

Per Ricci "collegare queste due eccellenze a Tavullia, al richiamo e al fascino dei luoghi di Valentino Rossi, e in Romagna a Coriano, con ciò che ruota intorno alla memoria di Marco Simoncelli, sarebbe straordinario. Così come per l'autodromo di Misano. Ci sono storie di piloti, motori e meccanici che possono convivere".

Il progetto potrebbe essere interregionale: a breve è previsto un incontro tra le due Regioni e i Comuni di Coriano, Pesaro e Tavullia. "Ci auguriamo di partire insieme. In ogni caso, il ruolo delle Marche è determinante" ha sottolineato Ricci. "Così come stiamo facendo per la fisarmonica - ha detto l'assessore regionale a turismo e cultura Pieroni - si può ipotizzare una legge speciale sulla moto triennale, prevedendo risorse, promozione, valorizzazione, formazione di professionalità". L'iniziativa era organizzata dal consigliere regionale Andrea Biancani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA