Pesaro, formazione culturale per 400: ora il volontariato cambia volto

Perugini: «Competenze e relazioni che sono patrimonio per il futuro»

Pesaro, formazione culturale per 400: ora il volontariato cambia volto
Pesaro, formazione culturale per 400: ora il volontariato cambia volto
di Eleonora Rubechi
3 Minuti di Lettura
Lunedì 26 Febbraio 2024, 03:30 - Ultimo aggiornamento: 12:02

PESARO - Una grande squadra a cui appartiene la più variegata tipologia di persone. Sono l’ossatura generosa della Capitale della Cultura, organizzati dal presidente del consiglio provinciale Marco Perugini, con la sua immancabile dedizione ed energia.

«Grazie per aver scelto di vivere da protagonisti l’anno straordinario della Capitale italiana della cultura, arricchendolo di valore e portando un contributo che rimarrà nel tempo e per tutti» così Daniele Vimini, vicesindaco assessore alla Bellezza e Marco Perugini, coordinatore del progetto, hanno ringraziato i 400 VolontarX - tra pesaresi e residenti nella provincia – di Pesaro 2024 consegnando a una rappresentanza intervenuta davanti alla “biblioteca open air” dei Musei Civici la Card Pesaro Capitale.

Gli ambasciatori

«I VolontarX di Pesaro 2024 sono tra i primi ambasciatori della Capitale, sono coloro che spesso accolgono i ‘cittadini temporanei’ che ci raggiungono per gli eventi e per scoprire la città; per questo ci sembra doveroso agevolarli nella conoscenza, e condivisione, degli spazi del circuito di Pesaro Musei e delle altre realtà convenzionate del programma culturale della Capitale, a cui potranno accedere usufruendo delle agevolazioni previste dalla Card» sottolineano Vimini e Perugini prima di rivolgere i ringraziamenti ai VolontarX «per costruire un modello di volontariato culturale che sarà patrimonio preziosissimo anche nei prossimi anni e che arricchirà ciascuno con nuove relazioni, competenze e valori».

Un progetto ambizioso che in qualche modo tende a professionalizzare la figura del volontario che accede a una formazione capace di arricchire le sue attitudini. Costruire un nuovo modello di volontariato culturale, un patrimonio preziosissimo per il territorio, a prescindere, e soprattutto dopo, il 2024. Questo l’obiettivo del progetto VolontarX della Capitale italiana della cultura, che convoglia capacità, energie e tempo dei partecipanti, per Pesaro 2024. Gli interessati di età compresa tra i 16 e i 99 anni possono candidarsi, durante l’intero anno della Capitale, tramite il form dedicato Card Pesaro Capitale è lo strumento che offre infinite possibilità di scoperta per Pesaro 2024 e la sua provincia in un’unica rete; è un invito ad un viaggio culturale tra luoghi, eventi ed esperienze imperdibili del territorio. La Card Pesaro Capitale è un titolo di accesso al circuito Pesaro Musei e alle altre realtà convenzionate della città e dei 50 Comuni della Provincia, alle esposizioni temporanee e agli eventi del palinsesto di Pesaro 2024. Da stampare o conservare su supporto digitale, ha durata annuale e consente di beneficiare di agevolazioni per accedere alla proposta di Pesaro 2024. Si compra ai Musei Civici e a Casa Rossini; le strutture convenzionate sono dotate di segnaletica con QR code. Info: 0721.387541 - info@pesaromusei.it - Pesaro2024.it.

Eleonora Rubechi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA