Pesaro, chiamano i vigili per i piccioni
ma non hanno i dissuasori: tutti multati

Chiamano i vigili per i piccioni
ma non hanno mai messo
i dissuasori: tutti multati
di Luigi Benelli
PESARO - Il guano dei piccioni e l’effetto boomerang inatteso. Alcuni residenti di un condominio in via delle Galligarie nei giorni scorsi avevano segnalato una situazione di possibile rischio di igiene ambientale. Il motivo? Il guano di piccioni e colombi che hanno nidificato nelle parti alte del palazzo. E come è inevitabile gli escrementi lasciati cadere, hanno creato sporco ma anche apprensione tra i residenti. Di qui la richiesta di un intervento. 
Del caso se ne sono occupati i vigili urbani che hanno a loro volta interessato l’Asur per verificare se realmente ci fosse un rischio igienico sanitario per la salute umana. I tecnici hanno effettuato tutti i rilievi e hanno emesso un verdetto molto chiaro: nessun rischio per la salute pubblica. Il guano c’è ma non è pericoloso. Ma la questione non è finita lì, perché è bastato poco ai vigili urbani per capire che in quel condominio non erano stati presi tutti gli accorgimenti necessari per evitare la nidificazione di colombi, tortore e piccioni. In pratica andavano posizionati i dissuasori con aghi e spilli che non consentono ai volatili di realizzare il loro nido. E visto che il regolamento comunale chiede espressamente ai proprietari di adottare questo accorgimento, sono stati elevati 8 verbali. Tutti da 100 euro l’uno.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 12 Luglio 2019, 05:05 - Ultimo aggiornamento: 05:05