Giovani provocano e derubano ragazzo, caccia all’auto scura. Si indaga su collegamenti con un altro episodio

Domenica 2 Gennaio 2022 di Luigi Benelli
I carabinieri di Pesaro

PESARO - Un’auto scura, una rapina a un giovane davanti a un fast food e una strana irruzione che ha tutta l’aria di una spedizione punitiva a Montelabbate. E’ caccia aperta a questi ragazzi. Due i fatti di cronaca denunciati, che potrebbero avere la stessa auto come trait - d’union. Il primo è avvenuto la sera del 29 dicembre nella zona del Burger King a Torraccia.

  
La segnalazione
Secondo le poche notizie che emergono una banda di ragazzi a bordo di una macchina nera ha avvicinato un ragazzo e ha iniziato a provocarlo. Un modo per attaccar briga, finchè dalle parole si è passati ai fatti perché il gruppo ha accerchiato il giovane e gli strappato il marsupio con il cellulare, i documenti e i soldi all’interno, poi la banda è risalita in auto ed è scappata. Non è chiaro se i giovani si conoscessero o se l’obiettivo della rapina sia stato scelto casualmente una volta arrivati sul posto.

Ma non è tutto perché la sera dopo, 30 dicembre, a Montelabbate è accaduto un altro fatto che si è rapidamente diffuso tra i residenti. Un ragazzo ha denunciato ai carabinieri il fatto di essere stato minacciato da un gruppo di giovani. Erano a bordo di un’auto scura, forse la stessa banda del giorno prima. Ma tutto da appurare. Il contesto e i contorni sono ancora molto sfumati, ma tutti i ragazzi sono finiti a casa del giovane dove c’erano anche il padre e il fratello maggiore. Qui è nato un acceso alterco finché si è passati alle mani contro il padre e il fratello.

Probabilmente questioni in sospeso. Perché pare che non siano entrati per rubare, dato che dalla casa non mancherebbe nulla. Quello che è certo è che è scattata la denuncia e ora i carabinieri stanno cercando la banda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA