Guardia medica, emergenza anche a giugno. Servizio chiuso a Gabicce e Montecchio, a Pesaro attivo solo nel weekend: utenti a Urbino

Giovedì 26 Maggio 2022
Guardia medica, emergenza anche a giugno. Servizio chiuso a Gabicce e Montecchio, a Pesaro attitvo solo nel weekend: utenti a Urbino

PESARO -  Confermata anche per il mese di giugno la gravissima carenza di personale del servizio di guardia medica del distretto sanitario di Pesaro. La direttrice del distretto Elisabetta Esposto ha informato tutti i responsabili dei servizi sanitari che, come succede dall’autunno scorso, anche nel prossimo mese di giugno resteranno completamente chiuse le postazioni di guardia medica di Gabicce Mare e di Montecchio, con disagi che saranno aggravati, soprattutto nella cittadina al confine con la Romagna, dall’arrivo dei turisti.

 

L’unica postazione di continuità assistenziale che resterà operativa è quella di Pesaro che però lo sarà solamente nel weekend e, precisamente, nei giorni prefestivi (dalle 10 alle 8) e festivi (dalle 8 alle 8) e tutti i venerdì dalle 20 alle 8. Il servizio è totalmente scoperto nell’intero distretto sanitario, che conta - è bene ricordarlo - 139mila abitanti, tutti i lunedì, martedì, mercoledì e giovedì.


La direttrice Esposto conferma, inoltre, che dagli ultimi 10 giorni di aprile (come aveva anticipato l’assessore regionale Saltamartini) è attivo, in via sperimentale, un centralino di continuità assistenziale allestito in un locale adiacente al centralino dell’ospedale di Urbino, che risponde al numero di telefono delle postazioni di guardia medica scoperte della provincia e poi indirizza la telefonata alla postazione coperta di riferimento dal lunedì al venerdì.


«Pertanto, in via straordinaria ed emergenziale, come concordato - sottolinea la direttrice Esposto -, nei turni in cui anche la postazione della medicina di continuità assistenziale (Mca) di Pesaro non è coperta da nemmeno un medico, sul numero di telefono fisso della Mca di Pesaro sarà attiva una deviazione di chiamata verso il centralino Mca suddetto che indirizzerà le persone che necessitano di prestazioni di continuità assistenziale a riferirsi alla postazione di continuità assistenziale di Urbino (via Gramsci, 29 telefono 0722-301927). In caso di emergenza il cittadino sarà indirizzato o dovrà attivare il numero unico dell’emergenza 112».

«Il medico di continuità assistenziale della postazione di Urbino - precisa Esposto - valuterà se effettuare consulto telefonico, invitare il cittadino a recarsi presso l’ambulatorio di Mca attivo o attivare il sistema territoriale dell’emergenza-urgenza. Sarà cura del medico della postazione Mca di Pesaro - puntualizza la direttrice del distretto sanitario - disattivare ed attivare la deviazione di chiamata verso il centralino Mca di Area vasta 1».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA