Pesaro, ladri forzano una grata e nella notte danno l’assalto a Mediaworld. Razziati articoli hi-tech

Lunedì 30 Agosto 2021 di Luigi Benelli
I ladri hanno preso d'assalto il megastore dell'elettronica Mediaworld

PESARO - I ladri passano dalle grate per entrare da Mediaworld e mettere a segno un furto di apparecchiature hi tech. Il colpo è avvenuto nella notte tra sabato e domenica nel punto vendita di Strada Montefeltro alla Torraccia tra le 4 e le 5 quando ignoti malviventi hanno forzato una grata/finestra sul retro e sono entrati tramite le condutture.

 

Una volta all’interno hanno preso quanto potevano, ovvero 4 macchine fotografiche di varie marche e 6 computer di marca Apple e altri prodotti d’elettronica per un valore stimato di circa 12mila euro.

 
L’inventario
Il personale del Mediaworld sta finendo di rendicontare tutti gli oggetti rubati per delineare il valore preciso della merce. Macchine fotografiche e computer erano coperti da assicurazione. Sul caso indagano i carabinieri di Borgo Santa Maria che stanno cercando di ricostruire la dinamica del furto e di rintracciare i responsabili. Il market ha delle telecamere a circuito chiuso i cui filmati verranno visualizzati.

Potrebbero essere utili anche le immagini della strada. Il materiale rubato finirà sicuramente nel mercato nero dei prodotti hi tech, come siti internet o negozi di vendita on line o persino all’estero. Non si esclude che dietro questi furti ci possano essere anche bande organizzate. Del resto in questi giorni sono state segnalate bande attive per i furti in appartamento, ma anche di scooter.

I colpi in casa si sono moltiplicati in questa torrida estate con appartamenti e ville periferiche messe sotto sopra per razziare ori e gioielli. In un caso i ladri hanno rubato una cassa acustica, altro prodotto elettronico.


I precedenti
Batterie di predoni attivi anche sugli scooter, dato che sono fioccate decine di denunce di furti di due ruote motorizzati. Una di queste bande è stata intercettata dalla polizia che ha arrestato un rumeno ricercato a livello europeo per una serie di furti. Era a Pesaro con due connazionali pregiudicati e gli investigatori ritengono che fossero qua per mettere a segno qualche razzia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA