Bicipolitana, la linea 11 va alla gara ma per via Fratti è ancora gimkana. Il 21 assemblea per l’imminente ciclabile

Il rendering della ciclabile di via Fratti
Il rendering della ciclabile di via Fratti
di Thomas Delbianco
3 Minuti di Lettura
Domenica 17 Aprile 2022, 05:20

PESARO -  Dopo l’annuncio della ciclabile di via Cialdini, arrivato venerdì in occasione dell’inaugurazione del parcheggio di via Tasso, spostandoci dalla zona centro verso le aree più esterne del tessuto urbano, procede l’iter per l’itinerario di collegamento tra i quartieri di Vismara e Torraccia. E’ stato, infatti, pubblicato l’avviso per il bando di gara relativo alla linea 11 della bicipolitana, da via Lambro fino al fiume Foglia. 

 
La procedura
Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro il 29 aprile e aggiudicazione con il criterio del minor prezzo. La ciclabile collegherà i quartieri di Vismara e Torraccia, con un piccolo ponte da via Liri, poi un sottopasso per il raccordo con la rotatoria di Santa Colomba. Restando nella zona nord della città, si attende l’inizio dei lavori della ciclovia adriatica Colombarone-Gabicce. Per quanto riguarda la parte di competenza degli enti locali, è stata costituita una partnership tra il Comune di Pesaro ed il Comune di Gabicce Mare, con il capoluogo capofila, per partecipare al bando della Regione Marche finalizzato a finanziare gli itinerari ciclabili nel territorio.

Complessivamente il progetto è stato coperto con un contributo regionale di 806 mila euro e un-cofinanziamento di 115.000 euro del Comune di Pesaro e 153.750 del Comune di Gabicce Mare. Un intervento da un milione e 75 mila euro, di cui 698 mila euro relativi a lavori in appalto. La pista partirà dalla rotatoria di Colombarone e raggiungerà il centro abitato di Gabicce passando per la statale, lato monte: un itinerario di 2,6 chilometri, a doppio senso di marcia, larga 2,75 metri, separata dalla carreggiata con un cordolo. Un’operazione viaria strategica per i residenti che, dopo anni di attesa, potranno percorrere in sicurezza, in bici o a piedi, il tratto della Statale 16 che unisce Colombarone, Case Badioli e Gabicce Mare, raggiungendo la chiesa parrocchiale, l’asilo, gli esercizi commerciali e i vari servizi della zona. 


Nel dettaglio
Il progetto prevede anche la realizzazione di una rotatoria lungo la statale a Gabicce. Ci sono invece nuove interruzioni stradali per i sottoservizi lungo l’asse di via Fratti, che hanno generato anche una serie di lamentele sui social da parte degli utenti di quella via sempre molto trafficata. Il Comune sta organizzando un’assemblea pubblica che si terrà il 21 aprile per programmare l’inizio dei lavori alla ciclabile e gli allacci fognari delle abitazioni. Via Fratti ha sempre avuto problemi di sicurezza legati alla velocità: gli automobilisti, per le caratteristiche del percorso, tendono a pigiare il piede sull’acceleratore, e a fianco, oltre la linea continua, su entrambi i lati, passano di frequente persone a piedi, altri in bici, mamme con i passeggini, ragazzini da soli o insieme ai genitori. 


Strada cerniera
La strada cerniera tra Muraglia e Pantano è un rettilineo senza interruzioni, ed è anche per questo che all’incrocio con via Madonna di Loreto, il punto più pericoloso, teatro in più occasioni di incidenti stradali, verrà realizzata una rotatoria. Sul lato mare lungo via Fratti troveranno posto un marciapiede, e a fianco una pista ciclabile, oltre ad una fila di alberi, che separeranno e proteggeranno gli spazi riservati alla mobilità debole, rispetto alla carreggiata stradale. Sull’altro versante, ancora alberi, marciapiede e i parcheggi. Costo dell’intervento, 500.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA