L’aggressore ubriaco dei poliziotti ha patteggiato 6 mesi ma la pena è stata subito sospesa

L aggressore ubriaco dei poliziotti ha patteggiato 6 mesi ma la pena è stata subito sospesa
L’aggressore ubriaco dei poliziotti ha patteggiato 6 mesi ma la pena è stata subito sospesa
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Giugno 2022, 08:40

PESARO - Insulti e botte a quattro agenti. Patteggia dopo l’arresto. Mercoledì sera era una furia, ieri, l’uomo, originario dell’Ucraina, smaltita la sbronza molto più tranquillo. Era andato a sbattere in piena notte con la sua macchina, in via Tumiati, una strade secondaria della zona tra via Fratti e via Flaminia.

Era stato visto vagare a zig zag finchè alcuni residenti hanno chiamato la voltante della polizia. Aveva persino litigato con la moglie che gli sedeva accanto. Rumori e urla che hanno fatto affacciare diversi residenti tra l’allarmato e l’incuriosito. Sul posto sono arrivate sul posto due pattuglie delle volanti, 4 agenti, che hanno cercato di calmare l’ucraino. Ma lui, sulla quarantina, non li ha accolti nel migliore dei modi e li ha aggrediti con pugni e calci, ferendoli e procurandogli ecchimosi in varie parti del corpo. Acciaccati e sanguinanti gli agenti sono riusciti a bloccare lo straniero, completamente fuori controllo per l’abuso di alcol. Poi è stata chiamata un’ambulanza affinchè il medico desse un sedativo all’ucraino in modo da place la sua violenza. Lui però alla vista dell’ago è andato su tutte le furie, non riusciva a capire cosa volessero fare.

Così è stato necessario l’intervento degli agenti già aggrediti per consentire al medico di iniettare il calmante. Poi lo straniero è stato portato in questura per l’identificazione e i provvedimenti del caso. L’uomo è stato arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. L’auto gli è stata sequestrata. Gli agenti avevano ricevuto le cure ospedaliere e ne avranno tutti per almeno cinque giorni. Ieri mattina la direttissima davanti al giudice monocratico del tribunale di Pesaro. L’uomo, difeso dall’avvocato Andrea Monsagrati, ha patteggiato 6 mesi di reclusione con pena sospesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA