Pesaro, ubriaco in questura assale
due poliziotti e li manda all'ospedale

Martedì 30 Luglio 2019

PESARO - Si è presentato al corpo di guardia della Questura lunedì sera, già alticcio, per segnalare il furto della sua bici. Ma erano passate le 20 e l’Ufficio denunce era chiuso. Per questo l’agente di turno in servizio ha spiegato all’uomo, un immigrato di origine somala di 34 anni, che occorreva ripassare il giorno dopo, tuttavia, se avesse fornito marca e modello della bici rubata, compresa la zona del furto, avrebbe diramato da subito le ricerche alla pattuglia in strada.

Automobilista ubriaco spezza un braccio a un carabiniere

Ma la risposta non ha soddisfatto l’uomo che ha reagito in modo aggressivo, iniziando a urlare e a inveire contro l’agente minacciandolo e assalendolo fisicamente tanto che il poliziotto si è trovato nelle condizioni di chiedere i rinforzi chiamando in suo aiuto altri operatori. Ne è nata una colluttazione violenta che ha costretto due agenti a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso dove sono state loro refertate delle lesioni guaribili in una settimana. Nel frattempo l’immigrato è stato bloccato a portato in cella di sicurezza. Arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA