Via il traffico, tunnel per l’Adriatica: il Comune ci crede e affida incarico

Via il traffico, tunnel per l Adriatica: il Comune ci crede e affida incarico
Via il traffico, tunnel per l’Adriatica: il Comune ci crede e affida incarico
di Thomas Delbianco
4 Minuti di Lettura
Martedì 23 Marzo 2021, 04:35

PESARO  - Un tunnel per le auto che percorrono la statale 16 all’altezza dell’incrocio semaforico con viale della Repubblica, viale della Vittoria e largo Aldo Moro: il Comune ci prova e affida un incarico esterno di progettazione per verificarne la fattibilità.

L’obiettivo è quello di poter realizzare un asse di collegamento tra la zona del centro e del mare che sia pedonabile e riservata alla passeggiata deviando il traffico sotto il livello stradale. L’idea era già stata ventilata dall’Amministrazione comunale e dallo stesso sindaco Matteo Ricci nel periodo pre-covid. Poi non se n’era più parlato. 


La notizia, che ieri è stata confermata da fonti comunali, pur cercando di tenere in questa fase un certo riserbo, riguarda un passo amministrativo concreto, non più solo ipotesi, per puntare alla realizzazione di un tunnel per auto, camion, scooter e altri mezzi motorizzati sotto la statale 16 lungo il tratto di viale Della Vittoria che interseca viale della Repubblica. Verrà realizzato uno studio di fattibilità, per il quale ha ricevuto un incarico progettuale l’ingegner Marco Bianchi di Fratte di Sassofeltrio, per un importo di 17.101 euro, comprensivo di Iva. Il Comune ha proceduto con un affidamento esterno, motivandolo con il fatto che «nell’organico tecnico del Servizio Lavori Pubblici, non vi è al momento la disponibilità, anche in ordine ai carichi di lavoro, di personale tecnico che possa procedere alla progettazione».

La base dalla quale partirà lo studio è il tentativo di unire la zona mare con il centro, senza le interruzioni delle auto. Da qui si dovrà sviluppare il progetto di un sottopasso che imboccheranno le vetture provenienti dal curvone di viale Fiume e dirette verso Sottomonte e viceversa. Sopra, invece, spazio a pedoni e bici in un disegno più generale che potrebbe prevedere anche una piazza. La determina dei Lavori Pubblici numero 549, di pochi giorni fa, esplica tutto questo: «Il collegamento del centro storico cittadino e la zona mare Pesaro, è rappresentato da viale della Repubblica, naturale proseguimento di via Rossini verso piazzale della Libertà. Soprattutto nel periodo estivo, il viale è percorso da pedoni e ciclisti diretti e provenienti dal litorale che, giunti all’altezza dell’intersezione con viale della Vittoria, impattano con la viabilità intercomunale che transita lungo la Statale 16». Continua il documento dirigenziale.


«E’ intendimento dell’amministrazione comunale incentivare il collegamento pedonale e ciclabile del centro storico con la zona mare mitigando la “barriera” stradale rappresenta della Strada Statale nel cuore della città. Una possibile soluzione per eliminare l’interferenza tra l’utenza debole che impegna viale della Repubblica ed il traffico veicolare di viale della Vittoria è rappresentato dalla creazione di un sottopasso stradale che consenta di raggiungere la zona mare a pedoni e ciclisti in sicurezza, senza interferenze con le autovetture. Sono in fase di approvazione anche le trasformazioni urbanistiche del complesso edilizio dell’ex Bramante che si affaccio su largo Aldo Moro, pertanto l’idea di “interrare” viale della Vittoria in corrispondenza di Viale della Repubblica potrebbe ben conciliarsi con le trasformazioni urbanistiche della zona». Un ulteriore passo del progetto della città #zerosemafori passando direttamente dalla rotonda al tunnel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA