Il grande caos all'incrocio di Selvagrossa: «Nessuno rispetta il divieto, serve subito la rotatoria»

Sabato 21 Maggio 2022 di Thomas Delbianco
Il grande caos all'incrocio di Selvagrossa: «Nessuno rispetta il divieto, serve subito la rotatoria»

PESARO - Incrocio di Selvagrossa, svolta verso Pesaro vietata, ma nessuno rispetta il divieto. «Una situazione pericolosa, è tempo di realizzare la rotatoria prevista nel Prg», sollecita il Comitato Borgo Santa Maria. Arrivano segnalazioni di infrazioni al codice della strada all’altezza dell’incrocio tra Strada Montefeltro e strada di Selva Grossa. 

 

Prima e dopo

Prima dell’attuale situazione viaria, senza più la rotonda sperimentale, dopo i lavori di asfaltatura era presente un piccolo rondò provvisorio, che scontentava automobilisti e residenti, così come nelle valutazioni dei tecnici degli uffici comunali e provinciali, non era ritenuto soddisfacente: pochi new jersey, svincolo stretto, i camion che spesso si bloccavano e con diversi incidenti verificatisi. Nello scorso mese di ottobre la nuova soluzione viaria: limite dei 50 km/h, segnaletica verticale di precedenza, svolta vietata in direzione Pesaro-centro, obbligo di direzione diritto per tutti i veicoli in uscita da strada della Selva Grossa.

L’obbligo

«Nonostante l’obbligo di proseguire diritto - segnala Giovanni Zona, Presidente del Comitato Borgo Santa Maria - sono in molti a svoltare a sinistra, compresi i mezzi pesanti. Tutto questo crea situazioni di pericolo, che non vengono mai sanzionate, perchè la pattuglia, si piazza più avanti, all’altezza del distributore, per fermare chi procede ad alta velocità. E non vede cosa succede all’intersezione di Selvagrossa». Il comitato, davanti a queste ripetute infrazioni, torna a sollecitare la rotatoria già prevista nel Prg. La rotatoria definitiva è leggermente spostata verso il Foglia, in modo da recuperare più spazio e consentire flussi e manovre in sicurezza. Un anno fa all’incrocio tra Strada di Case Bruciate e Strada Montefeltro è stata realizzata una rotonda sperimentale con i new jersey. Rotatoria che ha bypassato la precedente deviazione obbligata verso la rotonda del vicino casello autostradale, per chi scendeva da strada di Case Bruciate fino a Strada Montefeltro. L’obiettivo era quello di mettere in sicurezza chi scende da Case Bruciate, soprattutto nei periodi di clima più mite, visto che in molti utilizzano biciclette e motorini. All’incrocio la velocità delle vetture è diminuita. E proprio dopo i miglioramenti di sicurezza in quel punto, era stato richiesto di intervenire anche all’incrocio di Selvagrossa, richiesta che ora viene rinnovata. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA