L'ammonimento non basta, continua a tormentare la ex: divieto di avvicinamento allo stalker

L'ammonimento non basta, continua a tormentare la ex: divieto di avvicinamento allo stalker
L'ammonimento non basta, continua a tormentare la ex: divieto di avvicinamento allo stalker
2 Minuti di Lettura
Martedì 8 Marzo 2022, 15:31

PESARO-  I poliziotti della Squadra Mobile di Pesaro hano dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dall’Autorità Giudiziaria nei confronti di un uomo, contenente il divieto di avvicinamento alla persona offesa, ovvero la sua ex compagna, nonché a tutti i luoghi dalla stessa frequentati, con l’esplicito divieto di comunicare con lei con qualunque mezzo.

La vicenda origina da un rapporto di amicizia che la donna aveva instaurato con l’imputato circa 2 anni fa, in un periodo di estrema fragilità attraversato dalla stessa in conseguenza della perdita di un proprio caro. In tale circostanza, l’uomo si era dimostrato fin da subito molto premuroso nei confronti della vittima ma, nel momento in cui la stessa decideva di non proseguire il rapporto, iniziava a molestarla con assiduità, costringendola, in un primo momento, a chiedere al Questore di Pesaro e Urbino l’emissione di un provvedimento di ammonimento. Nonostante l’emissione del suddetto provvedimento, però, la vittima continuava a sentirsi seguita e pressata dalle condotte sempre più insistenti dell’imputato, tanto da richiedere in più occasioni l’intervento della Polizia. In particolare l’attività posta in essere dallo stalker, che monitorava ogni suo spostamento, finiva per minare il senso di sicurezza della donna, rendendola fragile. La denuncia della vittima ed i successivi approfondimenti investigativi consentivano di fornire un dettagliato quadro della situazione all’Autorità Giudiziaria, che emetteva l’ordinanza di applicazione della succitata misura cautelare del divieto di avvicinamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA