A processo per maltrattamenti alla moglie si vendica e le taglia le gomme all'auto

Sabato 15 Gennaio 2022
A processo per maltrattamenti alla moglie non molla e taglia le gomme della sua auto

PESARO - Non avrebbe dovuto neppure avvicinarsi alla casa della moglie, eppure le ha fatto trovare una sorpresa sotto casa. Motivo per cui è finito a processo per danneggiamenti. E’ il caso di un uomo di 55 anni, pesarese, oggi in carcere per una pena definitiva di 1 anno e 6 mesi dovuta a una serie di episodi di ubriachezza, resistenza e altro. Nell’autunno scorso l’uomo era sotto processo per maltrattamenti in famiglia nei confronti di sua moglie, più giovane di lui, dalla quale ha avuto due figli.

 

La gelosia dell’uomo, i continui messaggi e i maltrattamenti avevano fatto scattare il divieto di avvicinarsi alla moglie, con ammonimento del Questore. L’uomo quindi non avrebbe potuto entrare in contatto con la donna, né avvicinarsi ai luoghi da lei frequentati. Ma una sera dello scorso autunno si era presentato sotto casa della donna e ha tagliato tutte e quattro le gomme della sua auto. La mattina la signora si è accorta di quanto accaduto perché avrebbe dovuto portare i figli a scuola, ma la macchina è a terra. Così ha denunciato tutto alle forze dell’ordine che hanno rintracciato l’uomo che ha ammesso gli addebiti. Nel frattempo si è concluso anche l’altro procedimento ed è arrivata la condanna per i maltrattamenti a 2 anni e 3 mesi.

Ieri mattina, davanti al giudice monocratico di Pesaro, si è aperto il processo per i danneggiamenti. La parte offesa si è costituita parte civile tramite l’avvocatessa Francesca Biagioli che avanzerà la richiesta di un risarcimento di 5000 euro. Il danneggiamento può essere punito con la reclusione da sei mesi fino a tre anni. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA