«Ciao, come stai?» Ma dopo l'abbraccio il pensionato non ha più i soldi e la sexy ladra è scomparsa

Lunedì 14 Giugno 2021 di Luigi Benelli
Pesaro, «Ciao, come stai?» Ma dopo l'abbraccio il pensionato non ha più i soldi e la sexy ladra è scomparsa

PESARO - È uno dei furti con destrezza più comuni e che ogni volta suscita da parte delle forze dell’ordine le raccomandazioni all’accortezza perchè è sempre in grado di portare bottino. Stiamo parlando del cosiddetto furto con la tecnica dell’abbraccio, ovvero salutare calorosamente lo sconosciuto di turno che finisce nel mirino per poi alleggerirlo di catenine, orologi o portafogli

Covid-free, aumentano nelle Marche i borghi senza positivi al virus che resiste nei capoluogo: sono 79, da nord a sud ecco quali sono

 

L’avvicinamento

Sabato in tarda mattinata nella zona di piazzale Lazzarini una donna sulla trentina si è avvicinata a un signore anziano. Lei era di bella presenza, ben vestita e curata. Dopo aver individuato la sua potenziale vittima lo ha avvicinato e ha esclamato: «Ciao come stai? Da quanto tempo?». L’uomo non ha capito chi realmente fosse e colto di sorpresa dalla sconosciuta si è lasciato avvicinare. Lei con molta abilità ha abbracciato il pensionato e gli ha infilato una mano in tasca. Un gesto rapido, senza lasciare spazio di manovra all’anziano. E in un lampo la donna ha rubato 200 euro alla povera vittima. Poco dopo il signore ha messo le mani in tasca per pagare qualcosa e si è accorto dell’ammanco delle banconote. Così ha dato l’allarme alla polizia che è intervenuta sul posto con la squadra mobile che sta portando avanti le indagini. L’uomo ha fornito una descrizione dettagliata della donna e al tempo stesso saranno visionate anche le immagini di videosorveglianza della zona del centro storico per cercare di risalire all’autrice del raggiro. 
La denuncia
Pare che non sia stato l’unico caso e si stanno vagliando altre segnalazioni. Le forze dell’ordine raccomandano dunque accortezza anche se la maggior parte delle volte il tutto avviene talmente rapidamente che la vittima di turno non ha materialmente tempo di reagire. Solamente il giorno prima un’altra donna di 42 anni aveva promesso una prestazione sessuale a un cinquantenne invalido e dopo una prima effusione gli aveva rubato il portafoglio. La donna però era stata subito individuata e arrestata.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA