Nonna con il nipote nel passeggino scippata della borsa: «Erano tre giovani, italiani e ben vestiti»

Sabato 10 Aprile 2021 di Luigi Benelli
Pesaro, nonna con il nipote nel passeggino scippata della borsa: «Erano tre giovani, italiani e ben vestiti»

PESARO - Nonna e nipote in passeggino, è ancora pieno giorno. Ma la signora viene scippata della borsa. E’ quanto accaduto e denunciato alla Questura di Pesaro giovedì pomeriggio. A raccontare il fatto è il figlio della signora derubata della borsa. «E’ successo in via Mario Del Monaco nel residence al porto all'altezza dei vigili urbani di Pesaro. Mia madre era fuori con mia figlia quando è stata avvicinata da tre ragazzi in bici. Ben vestiti, italiani, giovani, sulla ventina.

 

L’hanno approcciata con la scusa di chiedere dove si trovava un numero civico, ma è stato solo un pretesto. Quando mia madre si è chinata per sistemare la bambina, i tre si sono avventati sulla borsa appoggiata sul passeggino e l’hanno portata via. Poi sono scappati in bici a tutta velocità verso il porto». La signora ha urlato ma non ha potuto inseguire i ladri perché era con la bimba. «Mia madre era spaventata e incredula per quanto appena accaduto. Per fortuna nessuno si è fatto male, ma nella borsa c’erano diversi oggetti. Pochi soldi, spicci. Ma il telefono, carta di credito e bancomat. Abbiamo bloccato tutte le carte in modo che non possano fare movimenti o prelievi. E abbiamo dovuto anche cambiare la serratura di casa perché all’interno c’erano le chiavi. Un fatto molto spiacevole che abbiamo denunciato alla polizia. Mia madre ha fatto un identikit preciso dei ragazzi che potrebbero essere della zona porto. Ci sono anche altri due testimoni e delle telecamere in zona. Speriamo possano essere trovati». Uno scippo in pieno giorno. «Negli ultimi mesi ci sono stati episodi di vandalismo e piccoli furti. Chiederemo al Prefetto di poter attenzionare la zona con delle telecamere di videosorveglianza che possano fare da deterrente». Intanto la Polizia ha denunciato un altro ragazzo, questa volta minorenne, di 17 anni per ricettazione e detenzione ai fini di spaccio. Il giovane è stato controllato in zona Villa San Martino ed è stato pizzicato con una bici rubata. Motivo per cui è scattata la denuncia per ricettazione. Addosso aveva anche 4-5 grammi di marijuana. Giovedì sera altro intervento questa volta in via Velino dove i poliziotti della Volante sono intervenuti a seguito di una segnalazione di alcuni passanti che avevano notato un ragazzo in strada con un machete. Quando sono arrivati gli agenti, il ventenne era già rientrato in casa. Gli agenti hanno bussato per chiedere al giovane di uscire. Qui si è scatenato il panico perchè il ragazzo ha minacciato e aggredito i poliziotti. È stata chiamata un’ambulanza del 118 per il ricovero ospedaliero con richiesta di trattamento sanitario obbligatorio. Il giovane è stato denunciato a piede libero.

Ultimo aggiornamento: 19:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA