Pesaro, lo scippo diventa una rapina:
«Dammi la borsa o ti ammazzo»

Venerdì 28 Dicembre 2018
Pesaro, lo scippo diventa una rapina: «Dammi la borsa o ti ammazzo»

PESARO - Scippo al mare che si trasforma in rapina impropria. È successo ieri sera intorno alle 18,30 in via Raffaello Sanzio. Una donna di 68 anni, pesarese, stava percorrendo a piedi la via quando un uomo di carnagione olivastra, capelli scuri e cappotto elegante lungo di colore nero le si è avvicinato e ha iniziato a minacciarla. «Ti ammazzo, dammi la borsa» le ha intimato. Non aveva armi, ma la minaccia era più che credibile. La donna era sola ed era buio. Tempo pochi istanti però l’uomo è passato subito ai fatti perché ha strattonato la signora per portarle via la borsa. E nella foga lei è caduta a terra. L’uomo ha arraffato la borsetta e ha prelevato quello che c’era all’interno, in particolare si è concentrato sui 300 euro in contanti che c’erano. Lo scippatore è fuggito in direzione mare, come ha riferito la donna. Mentre la borsa è stata poi ritrovata in viale Cesare Battisti. Sul caso indaga la polizia che è intervenuta sul posto con una Volante per raccogliere le testimonianze della signora. Per fortuna non è ferita, ma lo spavento è stato davvero tanto per quelle minacce e per quel modo di fare aggressivo quanto improvviso in un luogo senza luce.

© RIPRODUZIONE RISERVATA