Rotatorie fisse per la riapertura delle scuole: ecco quelle che diventano definitive

Rotatorie fisse per la riapertura delle scuole: ecco quelle che diventano definitive
Rotatorie fisse per la riapertura delle scuole: ecco quelle che diventano definitive
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 11 Maggio 2022, 07:15

PESARO  - Largo Tre Martiri e svincolo tra via Milano e la Statale, «rotatorie definitive per l’avvio del nuovo anno scolastico». Sono iniziati lunedì i lavori per rendere definitiva la rotatoria di Largo Tre Martiri. 
«L’impresa ha 90 giorni di tempo per completare l’opera - spiega l’assessore alla Viabilità Enzo Belloni - oltre alla rotonda verranno messi in sicurezza gli attraversamenti pedonali ed è previsto anche il nuovo impianto di illuminazione. Per ora si lavora nelle isole e negli spazi laterali, mentre sarà un po’ più impegnativa, anche per il traffico, la parte di intervento nei punti in cui scorre la circolazione dei mezzi.

Dopo Largo Tre Martiri procederemo con la rotatoria definitiva, lì vicino, all’incrocio tra la Statale e via Milano, un lavoro sicuramente più semplice. Verrà coperto economicamente con le risorse previste nel pacchetto di tutta la zona, compreso Largo Tre Martiri (400.000 euro, ndr).


L’obiettivo è quello di completare entrambi i punti viari prima della ripartenza dell’anno scolastico a settembre». Belloni conferma che i new jersey di Largo Tre Martiri verranno utilizzati nelle prossime settimane per la viabilità sperimentale a Case Bruciate. Il piano comunale, così come era stato illustrato nell’assemblea con i residenti, prevede di procedere a Case Bruciate con una rotatoria provvisoria davanti al circolo e una strettoia all’altezza del ponte.


Tutto in modalità sperimentale, con l’eventualità di tornare indietro o apportare modifiche se la sperimentazione non darà i risultati sperati. Tra le rotatorie rese definitive negli ultimi anni, dopo una prima fase di sperimentazione, ci sono via Ponchielli-via Solferino, via Gagarin-via San Marino, via Mameli-via Del Monaco-Via Belvedere, Largo Madonna di Loreto, Borgo Santa Maria. Ancora provvisorie, invece, le tre rotonde di Cattabrighe, e su Strada Montefeltro l’incrocio con strada di Case Bruciate, oltre alla situazione da risolvere a Selva Grossa. 

Tra gli interventi in programma, anche rotatorie ex novo, come quella prevista in via Fratti all’incrocio con via Madonna di Loreto, il punto più pericoloso della strada di collegamento tra Muraglia e Pantano, teatro in più occasioni di incidenti stradali. Proprio per via Fratti, gli uffici comunali, dopo l’apertura delle buste e il sorteggio, stanno per affidare l’appalto di realizzazione della nuova ciclabile e sistemazione viaria, con i cantieri che inizieranno quando sarà terminato il lavoro di Marche Multiservizi ai sottoservizi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA