Pesaro, al Rof parte l'era Descotes:
«Lo seguo da 20 anni, un grande onore»

Al Rof parte l'era Descotes:
«Lo seguo da 20 anni
per me è un grande onore»
PESARO – Rossini Opera Festival: comincia “l’era Descotes”.
Olivier Descotes ha infatti preso servizio questa mattina quale Direttore generale del Rossini Opera Festival per il biennio 2019-2020.  Nato a La Rochelle nel 1976, ha svolto i suoi studi alla Sorbona e all’Institut d'études politiques di Parigi, nonché al Trinity College di Cambridge. È Ispettore per la musica del Ministero della Cultura francese e membro del Comitato promotore delle Celebrazioni del 150enario della morte di Gioachino Rossini.  Queste le parole del Presidente del ROF Daniele Vimini: “Questa nomina, presa all’unanimità, permetterà di consolidare il processo di internazionalizzazione del Festival. Olivier Descotes è un manager culturale di grande esperienza in ambito internazionale, essendo stato alla direzione di quattro istituzioni culturali di area mediterranea. Raccoglie l'eredità positiva dell'esperienza del precedente direttore Lorella Megani, che ringrazio del lavoro svolto, e trova un Festival in salute, che sta ottenendo grandi risultati proprio al compimento di un articolato ricambio generazionale.”
 Dichiara Olivier Descotes: “È per me un onore assumere la direzione generale del ROF, un’istituzione che frequento continuamente da quasi vent’anni da critico musicale, da appassionato e come componente del Comitato promotore delle Celebrazioni rossiniane. In quest’ultima veste ho potuto rendermi conto della bella energia di questa prestigiosa istituzione e delle sue ambizioni internazionali che vorrei concretizzare nei migliore dei modi.”
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 15 Gennaio 2019, 11:51 - Ultimo aggiornamento: 15-01-2019 11:51

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO