Pesaro, un milione dal botteghino
al Rof: il 70% del pubblico è straniero

Mercoledì 23 Agosto 2017
Pesaro, un milione dal botteghino al Rof: il 70% del pubblico è straniero

PESARO - Anche questa 38esima edizione del Rossini Opera Festival si è chiusa con successo: il botteghino ha fatto registrare 15.850 presenze (il quarto Festival della  storia per affluenza) e un incasso di 1.060.000 euro (il terzo più alto in 38 anni di attività).
La percentuale di stranieri si è attestata al 70%, con ben 41 nazioni straniere presenti e new entry quali Georgia e Nuova Caledonia. Ai primi posti Francia, Germania, Regno Unito, Svizzera, Stati Uniti, Giappone, Austria e Russia.
Hanno realizzato servizi sul Rof testate provenienti (Italia a parte) da 21 paesi del mondo: Argentina, Austria, Belgio, Città del Vaticano, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Inghilterra, Kuwait, Lussemburgo, Messico, Repubblica Ceca, Russia, San Marino, Serbia, Slovacchia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Taiwan.
Rai Radio3 ha diffuso in diretta le prime delle tre opere principali della manifestazione (Le siège de Corinthe anche nel circuito Euroradio). Le tre opere sono state inoltre ascoltate in tutto il mondo in diretta online sul sito web di Rai Radio3. La prima de Il viaggio a Reims del 14 agosto è stata trasmessa, come ormai è tradizione, in diretta streaming sul sito web, sul canale YouTube, sulla pagina Facebook e sull’account Twitter del Rossini Opera Festival, registrando un alto numero di ascolti. Dal prossimo anno l’opera, allestita con i cantanti dell’Accademia di Alberto Zedda, vedrà un nuovo allestimento a cura di Babilonia Teatri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA