Pesaro, rivale accoltellato: l'ex marito
era già armato prima del litigio

Rivale accoltellato:
l'ex marito ​era già
armato prima del litigio
di Luigi Benelli
PESARO - Aveva già il coltello con sé, prima del litigio. Intanto si apprende che le condizioni di Damiano Bergamasco, il 28 accoltellato sabato mattina in un casolare in Strada del Foglia 71, sono stabili. Sarebbe fuori pericolo e i medici lo hanno svegliato nella tarda serata. I poliziotti stanno proseguendo le indagini per chiarire i motivi del gesto. Da quello che emerge, anche dalle immagini di videosorveglianza della cascina, è che si sia trattato di un’aggressione improvvisa. Ma non del tutto casuale. Perché le immagini mostrano che Azzab Abdeldaim, 25 anni, aveva già con sé il coltello da cucina utilizzato per colpire Damiano. Nel casolare vivono Alessandra 28 anni, ex moglie dell’aggressore Azzab Abdeldaim, 25 anni. Con lei i tre figli e i genitori di lei. E il nuovo ragazzo di Alessandra, Damiano. Sono originari di Cremona e all’alba di sabato stavano per partire con il furgone Fiat Scudo Bianco verso Cremona.
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 15 Aprile 2019, 10:32 - Ultimo aggiornamento: 10:32