Il ritorno di Rocco Siffredi che aspetta la pensione e cerca l’erede. Ed ecco i consigli sul tema bollente del sesso

Domenica 27 Marzo 2022 di Thomas Delbianco
Rocco Siffredi

PESARO - «Il segreto del mio lavoro? Passione e impegno. Siate generosi verso le donne, vi perdoneranno tutti. E non usate mai violenza nei loro confronti. La pensione? Vorrei andarci, aspetto che qualcuno prenda il mio posto». Rocco Siffredi show venerdì sera a Villa Piccinetti sul colle Ardizio tra Pesaro e Fano. L’attore porno, icona internazionale del settore della filmografia hard e sdoganatore dello stesso, ha partecipato alla cena da sold out, poi proseguita con la musica, accolto con un’acclamazione al suo arrivo.

 

L’attore, 58 anni, da 38 anni davanti alla telecamere a luci rosse, come ha ricordato lui stesso, si è concesso ai fan, scattando foto e selfie con tutti. E ha parlato al microfono davanti al pubblico. Ci sono state domande dai presenti rivolte a Rocco. A chi gli ha chiesto quali siano stati i momenti più importanti della sua vita, Siffredi non ha avuto alcun dubbio: «Quando ho conosciuto mia moglie (Rosa Caracciolo, ndr) e alla nascita dei miei figli (Lorenzo e Leonardo, ndr). Loro mi hanno dato la forza per andare avanti in questo lavoro. E’ grazie a mia moglie che ho ottenuto forza in tutti questi anni. Ho avuto al mio fianco una donna molto intelligente che non ha mai cercato di cambiarmi. Lo dico alle donne: non cercate mai di cambiare l’uomo che avete perchè lo perderete e purtroppo questo vale anche al contrario».

Poi Rocco ha anche invitato coloro che vorrebbero entrare a far parte del suo mondo lavorativo, a fare un provino per la sua “Siffredi Hard Academy”: «Questa sera (venerdì, ndr) a Villa Piccinetti c’è anche la nuova generazione, devi venire alla mia accademia - ha detto rivolgendosi ad un ragazzo presente in sala - vorrei anche andare in pensione, prima o poi. Aspetto qualcuno di voi che mi mandi in pensione. Ragazzi che c’è di più bello delle donne. Rispetto anche chi ama gli uomini. E ancora:«Un segreto del mio lavoro? Si chiama passione, le donne vi perdonano tutto purchè ci mettiate sincerità e impegno. Non servono viagra, non contano le dimensioni. Serve solo avere molta sicurezza ed essere generosi verso le donne, ricordatevelo. Le donne le potete toccare con le mani solo quando c’è il rapporto, altrimenti mai. Non imitatemi nei miei film - conclude infine con un monito - magari prendete solo qualche spunto». 

Ultimo aggiornamento: 10:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA