Pesaro, i ragazzini chiacchierano:
esce di casa e li minaccia con la pistola

I ragazzini chiacchierano:
esce di casa e li minaccia
con una pistola
di Luigi Benelli
PESARO - L’estate spensierata dei ragazzini, qualche vociare di troppo e il colpo di scena. La minaccia con un’arma ad aria compressa, ma così simile ad un'arma vera. E’ la cronaca di una mattinata caldissima a Villa Fastiggi, precisamente in via Serra, dove i poliziotti sono dovuti intervenire a seguito di un episodio molto particolare.

Raid in un appartamento, rubati gioielli, soldi, una pistola e 20 cartucce

Due quattordicenni stavano chiacchierando e giocando sotto casa di un uomo di 60 anni. Lui era infastidito dalla presenza dei ragazzini e così si è affacciato chiedendo loro di andarsene e di andare a giocare altrove. Ma i due si sono rifiutati, forse pensando di non arrecare troppo disturbo. La cosa non è passata sotto traccia, perché l’uomo è tornato dentro casa a prendere qualcosa ed è uscito nuovamente. In mano aveva una pistola nera con la quale ha iniziato a minacciare i ragazzini: «Allora ve ne andate adesso?» più o meno il tono della conversazione svolta brandendo l’arma.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 11 Agosto 2019, 04:55 - Ultimo aggiornamento: 04:55