Uomo di 60 anni accusato di violenza sessuale su tre bimbe 12enni: ragazzine in udienza protetta

Mercoledì 16 Settembre 2020 di Luigi Benelli
Uomo di 60 anni accusato di violenza sessuale su tre bimbe 12enni: ragazzine in udienza protetta

PESARO - Presunti palpeggiamenti nelle parti intime di tre bambine: 60enne sottoposto a indagine preliminare. Ieri in Tribunale a Pesaro si è svolta l’udienza in camera di consiglio. 
Un passaggio obbligato per arrivare ad ascoltare una delle tre minorenni coinvolte. Un’audizione protetta, un’incidente probatorio per cristallizzare il racconto di una ragazzina minorenne di appena 12 anni. Ma prima serve una perizia sulla ragazzina che possa stabilire se la minore è in grado di affrontare un esame testimoniale. Un momento durissimo a livello psicologico in cui non sarà facile raccontare e rivivere quei momenti. È stata quindi affidata a una psicologa la consulenza tecnica del caso. 
 
L’uomo, pesarese, sarebbe accusato di violenza sessuale aggravata dall’età delle ragazzine, tre amichette di appena 12 anni. Le avrebbe palpeggiate e toccate nelle parti intime. Non una volta. Più volte. Condotte che sarebbero state reiterate nel tempo tanto da creare danni psicologici e turbamenti alle bambine che gli sarebbero state affidate per ragioni di custodia. Turbamenti che hanno destato l’attenzione delle famiglieL’uomo risulterebbe infatti un vicino di casa e conoscente delle tre famiglie. L’accusa è pesante, il caso è molto delicato. Ieri l’affidamento dell’incarico per la consulente. Entro qualche settimana depositerà l’esito della perizia poi solo allora si potrà decidere se procedere o meno all’incidente probatorio sempre nel Tribunale di Pesaro. 
Le madri delle tre amichette si sono costituite parti civili e stanno seguendo l’indagine. L’avvocato Pia Perricci ha il compito di seguire la famiglia della ragazzina che dovrebbe deporre in udienza protetta, per la parte civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA