«Ladro, morto di fame» e gli lancia il mattarello: il figlio denuncia per maltrattamenti il padre 90enne disabile

Mercoledì 17 Febbraio 2021
«Ladro, morto di fame» e gli lancia il mattarello: il figlio denuncia per maltrattamenti il padre 90enne disabile

PESARO - L’accusa è pesante ed è quella dei maltrattamenti in famiglia. Ma questa volta non è il solito cliché del marito violento verso la moglie. A finire sul banco degli imputati, a quasi 90 anni, è un signore di Pesaro accusato dal figlio proprio di maltrattamenti. Il figlio, 57 anni, non poteva più sopportare i continui insulti e così ha sporto querela. Secondo l’accusa il padre più volte si sarebbe rivolto a lui con minacce e improperi. Frasi come «Morto di fame, prima o poi ti darò una coltellata».

 

E ancora: «Ladro, ti ammazzo». Fino a espressioni colorite come: «Sei uscito dal buco del …, mi hai rubato un sacco di soldi». Il tutto condito da episodi in cui gli avrebbe lanciato contro sedie, bicchieri e persino un mattarello. Testimone delle reiterate vessazioni ci sarebbe una domestica, visto che l’imputato risulta anche invalido. Ieri davanti al Gup di Pesaro c’è stata l’udienza preliminare e l’avvocato Enrico Maria Paci che difende l’anziano assieme a Francesca Marcolini ha chiesto il giudizio con rito abbreviato. Se ne riparlerà a maggio, con l’avvocato Paci che precisa: «Ho depositato una serie di investigazioni difensive mirate a scagionare il mio assistito Vivevano insieme fino alla fine del 2019, data di scadenza del contratto dell’appartamento dato in uso dall’altro fratello. Questi episodi si sarebbero verificati negli ultimi mesi. Dimostreremo con queste indagini la totale innocenza del mio assistito. È uno scenario inverosimile, in un contesto molto particolare». L’anziano, con pensione di invalidità, è stato ammesso al gratuito patrocinio. Il figlio aveva anche denunciato il fratello per esercizio arbitrario delle proprie ragioni, dato che aveva cambiato la serratura dell’appartamento dove vivevano i due. Un caso che è stato archiviato qualche giorno fa. «Siamo pronti ad andare fino in fondo» chiude Paci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA