Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Strafatto di anfetamine si masturba davanti alle ragazzine fuori da scuola e al parco: il maniaco patteggia

Strafatto di anfetamine si masturba davanti alle ragazzine fuori da scuola e al parco: il maniaco patteggia
Strafatto di anfetamine si masturba davanti alle ragazzine fuori da scuola e al parco: il maniaco patteggia
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Novembre 2021, 05:15

PESARO - Fatto di anfetamine e con l’ormone a mille si era denudato davanti al liceo artistico Mengaroni. Stesso copione anche al parco Miralfiore. Ieri il 52enne ha patteggiato a 1 anno e 2 mesi. Il fatto era accaduto lo scorso aprile quando una ragazza aveva dato l’allarme alla polizia perché uomo gli si era parato davanti all’improvviso iniziando a masturbarsi, il tutto accompagnato da gesti osceni.

Una scena choccante, aggravata dal fatto che era avvenuta in pieno giorno e vicino alla scuola. Sul posto era intervenuta la volante della polizia che aveva trovato l’uomo ancora nudo, con la cerniera dei pantaloni slacciata. Era stato bloccato, portato in questura. Aveva detto ai poliziotti di aver assunto metamfetamine, droghe che hanno scatenato le sue fantasie sessuali, rendendolo disinibito e fuori di sè. Era stato quindi denunciato per atti osceni in luogo pubblico. L’episodio non rimase isolato perché anche al parco Miralfiore, nei giorni successivi, l’uomo era stato segnalato perché si abbassava i pantaloni guardando da lontano alcune ragazze. Per fortuna nessun contatto fisico o avances, ma scene abbastanza sconvolgenti in un luogo pubblico e molto frequentato come un parco. Fu denunciato per atti osceni anche in quel caso. L’uomo successivamente era stato poi raggiunto anche dalla misura dell’Avviso Orale del Questore in quanto responsabile di più episodi di atti osceni ai danni di minori. Ieri, difeso dall’avvocato Marco Defendini, ha patteggiato a 1 anno e 2 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA