Pesaro, piogge senza fine: frane
smottamenti e diverse strade chiuse

Pesaro, piogge senza fine: frane smottamenti e diverse strade chiuse
3 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Maggio 2019, 12:45
PESARO – Il maltempo non lascia tregua e le forti precipitazioni degli ultimi giorni stanno avendo gravi ripercussioni con frane, smottamenti, piccole fondazioni e diverse strade chiuse. Questo il bolletino di questa mattina
 
Settore Viabilità Urbino – Alto Metauro – In corso interventi di chiusura buche. Risolto problema di attraversamento di acqua sulla SP 9 “Urbinate Feltresca” in località Schieti (Km 10).
 
Settore Viabilità Montefeltro – Resta chiuso il tratto della SP128 “Montegrimano – San Marino”, dal km 0,300 al km 0,650.
Si transita a senso unico alternato per smottamenti importanti già segnalati su varie strade: SP 119 “S. Donato - bivio Molino Bellucci” al km 4+100 (riattivata una frana di valle con riduzione carreggiata a 2 metri), SP 2 “Conca” diramazione Faggiola, al km 5,1; SP 19 “Sassofeltrio”, al km 1+800 (ulteriormente abbassato il piano viabile per una frana di valle), SP 138 “San Giovanni - Montealtavellio” al km 5,0; SP 19 “Sassofeltrio” al km 1+800 ed SP 87 “Valle Santanastasio” al km 0+400.
Disagi per la circolazione a causa del piano stradale dissestato per buche e avvallamenti sulle strade provinciali 70 “Piandicastello” (tratto Torricella – Montealtavellio), SP 128 “Montegrimano-San Marino”, SP 130 “Valle di Teva”, SP 99 “San Sisto” bivio di Montefiorentino (si sta intervenendo insieme al Comune di Frontino); SP 135 “Castellina - Ca’ Antonio”.
 
Settore Viabilità M.Catria – M.Nerone – Resta chiusa la SP 101 “Caselle” per frana di valle al km 7+100; la SP 150 “Pié della Vigne” è provvisoriamente chiusa per pericolo frana, traffico deviato sulla SP 53 S. Savino. Sulle SP 52 “Papa Giovanni Paolo II” e SP 142 “Serra S. Abbondio-Termine” presenti vari dissesti (avvallamenti e rigonfiamenti dei piani viabili) e buche diffuse su cui sono stati fatti piccoli interventi, restano alcune difficoltà segnalate. Sulla SP 105 “Buonconsiglio Catria”, km 3+900, ancora presente frana di monte che occupa metà carreggiata. In sommità si è verificato un afflusso di fango vicino al Rifugio “Le Cotaline”, presenti mezzi sul posto che stanno ripristinando la situazione. Risolti i problemi sulla SP 51 “Cesane”, in località Fossombrone, dove mercoledì era scesa un’ingente quantità di terra e fango dai campi adiacenti. Sul posto anche la polizia provinciale ed il presidente della Provincia Giuseppe Paolini che ha seguito i lavori.
 
Viabilità 4 Fano – Resta chiusa la SP 83 “Morola” per cedimento della strada al km 0+800. Sulla SP 45 “Carignano” si è riattivata una frana al km 6+000 dalla scarpata di monte.
© RIPRODUZIONE RISERVATA