Pesaro scopre il San Decenzio bis: «Nuovo parcheggio di via Mirabelli tra 40 giorni con 150 stalli»

Pesaro scopre il San Decenzio bis: «Nuovo parcheggio di via Mirabelli tra 40 giorni con 150 stalli»
Pesaro scopre il San Decenzio bis: «Nuovo parcheggio di via Mirabelli tra 40 giorni con 150 stalli»
di Thomas Delbianco
3 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Ottobre 2022, 03:30

PESARO Il parcheggio bis San Decenzio ora si vede. «Entro 40 giorni consegneremo i primi 150 posti auto», anticipa l’assessore Pozzi. Transitando lungo via Mirabelli è ormai impossibile non scorgerlo sul lato del cimitero. E’ l’ampio sito, un tempo occupato dall’attività di inerti della Fme, oggi liberato e già sottoposto in buona parte a lavori per la creazione di un ampio parcheggio.  


Gli ultimi ritocchi


Il manto nero, ancora senza segnaletica, domina lo spazio, che presto, secondo quanto fanno sapere dall’amministrazione comunale, potrà anche essere utilizzato per le finalità con le quali è nato. «Stiamo procedendo - conferma l’assessore al Fare Riccardo Pozzi - In questo mese la ditta realizzerà i tappetini, la segnaletica orizzontale, la recinzione e l’illuminazione. Lavoriamo per consegnare questo primo stralcio, da 150 posti, entro metà novembre». Le prime modifiche alla viabilità e le prime transenne sono apparse poco dopo la prima decade di maggio. 


Non ci sono più i precedenti chioschi, già sostituiti, sebbene ancora inutilizzati, sulla parte più esterna, da strutture visibili dalla strada principale. Il parcheggio nel complesso, compreso anche il secondo stralcio, potrà accogliere oltre 200 mezzi, e diventerà un nodo strategico, per la sosta a servizio del mercato (da anni gli ambulanti chiedono la realizzazione di quest’area) e anche del centro storico. 
Un’operazione complicata e lunga iniziata nel 2011, quando, dopo le richieste degli ambulanti, spostati dal Carducci al San Decenzio, per reperire nuovi stalli a servizio delle vetture degli utenti del mercato, era iniziata la ricerca di un’area disponibile nelle vicinanze. La barra era stata puntata verso l’area a fianco al cimitero, sull’altro lato di via Mirabelli, occupata però dalla Fme, con l’attività di inerti. Sono state avviate le trattative, accordi e convenzioni riviste in più occasioni, che hanno attraversato tre mandati e due sindaci. 


Le vicende


La ditta al tempo aveva già acquistato un terreno lungo l’interquartieri per spostare, e decentrare rispetto agli spazi urbani cittadini, la propria attività. Il Comune propose alla ditta la cessione dello spazio San Decenzio bis con realizzazione del parcheggio, cedendo in cambio, anche un secondo terreno edificabile a destinazione commerciale, dove oggi si trova la catena Dm. Una parte della convenzione è rimasta intatta, ma è stata poi inserita una seconda opzione, in quanto successivamente è emerso che la Fme non aveva le certificazioni necessarie per la costruzione dell’area di sosta. L’amministrazione ha così deciso di affidare la realizzazione del parcheggio con un bando di gara, che si è aggiudicato la Tecno Costruzioni. Il costo complessivo dei lavori è di 846 mila euro, e viene coperto senza impegni diretti a bilancio per l’amministrazione, con la cessione di un altro terreno a fianco a quello della Fme in via Pertini, del valore nella base dell’asta di vendita di 694 mila euro, rialzato dalla ditta del 18% circa, arrivando a compensare la cifra del parcheggio. 


L’urbanizzazione


A carico dell’azienda affidataria, anche le opere di urbanizzazione, per un valore complessivo di 350 mila euro, nell’area di via Pertini, tra illuminazione, verde, arredi. Opere di urbanizzazione che la Tecno Costruzioni ha comunicato agli uffici comunali di aver concluso nell’aprile 2020. Nei mesi scorsi la Teknowool Fme ha inaugurato, nella nuova sede lungo l’interquartieri, un murales dedicato a Pesaro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA