Pesaro, riaffidati i lavori per il vecchio palas. C'è la data (presunta) di fine lavori: giugno 2023

Pesaro, riaffidati i lavori per il vecchio palas. C'è la data (presunta) di fine lavori: giugno 2023
Pesaro, riaffidati i lavori per il vecchio palas. C'è la data (presunta) di fine lavori: giugno 2023
di Luigi Benelli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 02:05

PESARO Auditorium di viale dei Partigiani, c’è la presunta data di fine lavori: giugno 2023. Il Comune ha pubblicato sull’albo pretorio l’avviso di indagine di mercato per procedura negoziata per i lavori di ristrutturazione e miglioramento statico delle strutture portanti del palazzetto con miglioramento sismico controllato complessivo.  


L’iter


Un passo necessario dopo che il consiglio comunale ha dato via libera alla variazione del piano triennale delle opere inserendo 1 milione di euro in più per coprire i costi dei lavori. Tra i motivi anche l’aumento dei costi energetici e dei materiali. In consiglio comunale il sindaco si era rifiutato di dare una data di completamento dei lavori, viste le vicissitudini che hanno coinvolto il palas. Ma nell’avviso si legge: «Il tempo massimo per ultimare tutti i lavori è indicativamente fissato per giugno 2023». E si parla di «necessità inderogabile di eseguire i lavori a partire dal mese di novembre 2022». 
Del resto l’auditorium da 2000 posti era stato annunciato nel 2015 con 3,6 milioni di finanziamento. Ma poi tutto è andato storto e i costi sono lievitati per via dell’adeguamento sismico necessario e per l’aumento dei materiali fino a 9 milioni. Nel frattempo tanti annunci come quello di ospitare l’edizione del Rof 2021. L’importo dell’appalto è costituito da 2.960.000 euro per lavori compresi gli oneri della sicurezza inclusi nei prezzi non soggetti a ribasso. I lavori previsti saranno concentrati in specifiche aree del fabbricato, individuate con l’obiettivo di raggiungere una funzionalità tale da consentire lo svolgimento di eventi quali spettacoli teatrali o altri eventi di similare natura. 

Dunque interventi al piano interrato comprendenti il locale tecnico sotto centrale dell’impianto termomeccanico (posto all’angolo tra viale della Vittoria e piazza Fava) e due locali a servizio del Rof; inoltre è ricompreso nell’ambito dei lavori, per quanto riguarda il blocco del corpo di fabbrica posto su viale dei Partigiani, l’area comprendente il Foyer e l’annesso locale guardaroba, i vani scala di collegamento con il piano primo, la zona che include il nuovo impianto ascensore ed il locale biglietteria. Al primo piano interventi alla Sala Conferenze, il completamento delle partizioni sulla facciata lato viale dei Partigiani comprendenti anche la stratigrafia interna del timpano della copertura. 


I dettagli


Saranno realizzate opere di finitura quali massetti, divisori interni, intonaci, pavimenti e battiscopa, controsoffitti, soglie, infissi interni, oltre ai sanitari e rubinetterie. Richiesto anche il completamento delle opere strutturali e architettoniche del vano ascensore, oltre al solaio di sbarco alla quota della Sala Conferenze, oltre alla realizzazione della scala in acciaio a servizio del blocco locali a servizio Rof posto sul lato piazza Fava, livello piano terra, verso viale della Vittoria. Infine l’esecuzione delle opere terminali impiantistiche, oltre all’impianto fotovoltaico e solare termico a servizio del palazzetto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA